Buona estate! Panthakù vi aspetta a settembre per un nuovo anno insieme

di

L’anno scolastico volge al termine dopo mesi difficili: ma la lontananza non ha frenato il nostro entusiasmo e quello di voi ragazzi e continueremo in questi giorni attraverso questo blog a raccontare i mesi di lockdown vissuti insieme. Ma adesso vogliamo augurare a tutti voi buona estate!

La scuola non è riempire un secchio, ma accendere un incendio, diceva William Butler Yeats. E noi di “Panthakù. Educare dappertutto”, progetto selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile,  ci abbiamo sempre creduto, fino a farne una filosofia di vita.

Stimolare, incuriosire, appassionare, coinvolgere, sono i verbi che muovono le nostre azioni quotidiane, che danno linfa ai nostri laboratori e che fanno sentire parte della stessa squadra, alunni, genitori, docenti e professionisti esterni. Siamo, in una parola, una grande famiglia allargata, nella quale ritrovarci, ogni giorno, con i nostri desideri e le nostre debolezze, ma sempre con il sorriso.

Ecco perché doversi salutare, seppure per lo spazio della stagione estiva, non è mai semplice. Non lo è ancora di più adesso, quando, riavvolgendo il nastro e guardando ai mesi appena trascorsi, ci ritroviamo con il ricordo strano e sospeso di un anno scolastico anomalo. Dalla sera alla mattina siamo stati, tutti, costretti a restare a casa. A salutare le nostre aule, i nostri banchi, i nostri uffici e i nostri amici. Abbiamo dovuto reinventarci nuove formule e sfruttare i benefit della tecnologia per tentare di restare vicini, seppure a distanza, per non interrompere il lavoro portato avanti in quei mesi pre Covid-19 che forse oggi ci sembrano lontano un’eternità.

Ci piace pensare di aver centrato l’obiettivo e di essere riusciti a dare una luce di speranza a tutti, in particolare ai più piccoli, nei lunghi e tristi giorni del lockdown. Ci piace immaginare di aver contribuito a riempire le loro giornate di nuovi stimoli, di aver fatto loro compagnia, mentre le lancette dell’orologio sembravano essersi fermate. E sopra ogni cosa, ci piace sperare che quei semini che abbiamo piantato con cura e che abbiamo continuato a proteggere e ad alimentare, siano pronti a sbocciare nuovamente a settembre, quando, ci auguriamo, sarà possibile tornare alla normalità, guardarsi negli occhi, progettare insieme il futuro che verrà.

Jean Piaget sosteneva che l’obiettivo principale della scuola è quello di creare uomini che sono capaci di fare cose nuove e non semplicemente ripetere quello che altre generazioni hanno fatto. Ecco, noi di “Panthakù. Educare dappertutto”, coltiviamo questa ambizione e lavoreremo sempre in questa direzione con il supporto dei nostri partner.

Perciò, buona estate a tutti. Che sia una fase spensierata, fatta di sole, mare, passeggiate, giochi, gelati, gite, che servono a tutti noi per ricaricarci e ritrovarci a settembre più forti e appassionati di prima.

Panthakù ci sarà, ci saranno i suoi laboratori, dallo sport alla web radio, dal teatro alla danza. Per correre insieme verso un 2021 di sogni e traguardi.

Regioni

Ti potrebbe interessare

Così mia figlia sta crescendo con il karate di Panthakù insieme ad Ai.Bi. e al CSI

di

La testimonianza della mamma di un’allieva dell’IC Calcedonia di Salerno Natalia Kversadze è la mamma di Natia Matiashvili, 11 anni, alunna dell’istituto...

Con Ai.Bi. e Casa Babylon a lezione di teatro (e di vita)

di

Con Panthakù i bulli non ci fanno paura “Quanto è magico entrare in un teatro e vedere spegnersi le luci. Non so...

Pronti a diventare una squadra di pallanuoto targata Panthakù!

di

Con la Rari Nantes e Ai.Bi. gli alunni della Calcedonia e della Montalcini di Salerno si preparano a diventare campioni L’obiettivo è...

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK