NEAR a Bologna

di

Nell’ambito del progetto N.E.A.R. (Network for Empowerment, Autonomy and Resilience), CIDAS, leading partner regionale con sede a Bologna, ha avviato, dal mese di Giugno, le attività rivolte a minori stranieri non accompagnati e neo-maggiorenni con l’obiettivo di ottimizzare i percorsi di empowerment e di autonomia attraverso un’azione di promozione sociale, culturale ed una presa in carico personalizzata che punti alla valorizzazione e all’emersione delle competenze individuali e sociali.

In collaborazione con ASP Città di Bologna, ManPower, Fondazione Human Age Institute, Cooperativa Domani e Comune di Bologna, CIDAS eroga differenti servizi, tra i quali:

  • Consulenza in ambito legale attraverso un raccordo tempestivo con i servizi presenti sul territorio che sono già attivi nell’ambito della presa in carico ed una rilevazione e una valutazione di bisogni, indicatori e tematiche di pertinenza legale del target di riferimento
  • Consulenza in ambito formativo, orientamento al lavoro e ai servizi del territorio, accompagnamento alla ricerca attiva
  • Corsi di alfabetizzazione L2 e facilitazione dell’apprendimento della lingua italiana
  • Laboratori espressivi e ludico-ricreativi atti a valorizzare, a rafforzare e a far emergere le competenze individuali e sociali dei giovani migranti

Lo spazio all’interno del quale si svolgono queste attività è il MET, un ex-magazzino rigenerato che ospita rassegne, spettacoli, serate interculturali, musica, uno spazio  quindi che induce al pensiero creativo non solo i giovani migranti che vi fanno accesso ma anche i colleghi che ci lavorano quotidianamente.

Nei prossimi mesi si andrà a sviluppare, in coerenza con quanto fatto dal Capofila Nazionale, il tema più importante in relazione al raggiungimento dell’autonomia: il lavoro.

Grazie alla collaborazione con la Cooperativa Domani, si darà avvio al Laboratorio “Verde DoMani”, un’attività di orientamento nei settori della Manutenzione e Cura del Verde, Vivaismo ed Orticoltura, in senso trasversale. Lavorare in squadra all’aria aperta nella natura, trascorrere momenti di convivialità e di svago, avere l’occasione di visitare le realtà aziendali del territorio sono tutti elementi che permetteranno ai nostri ragazzi di costruirsi un’idea più concreta di questo settore oltre che di divertirsi e sperimentarsi in una nuova esperienza sul campo.

Inoltre, con il supporto di CivicoZero ed insieme a ManPower e Fondazione Human Age Institute, si avvierà un percorso volto alla valorizzazione e all’accrescimento delle competenze trasversali maggiormente richieste dal mercato del lavoro, con l’obiettivo di fornire ai giovani migranti coinvolti tutti gli strumenti necessari per affrontare con consapevolezza e determinazione il  loro futuro lavorativo.

Regioni

Ti potrebbe interessare

Quale autonomia?

di

Si è tenuto a Roma l’incontro “Quale autonomia?” che ha visto coinvolti tutti i partner del progetto NEAR provenienti da tutta Italia....

Terzo Jobday a Roma!

di

Prosegue a Roma l’esperienza dei Jobday! Civicozero onlus insieme a Fondazione Human Age Institute (FHAI), nell’ambito delle azioni di empowerment rivolte all’inserimento...

Primo Jobday a Lecce!

di

Il 9 giugno si è tenuto presso all’Ex Convitto Palmieri di Lecce il primo Open day delle aziende culturali e creative del...