3° classificato – “Caccia ai Tesori Piceni”

di

La domanda a cui vogliamo rispondere è: se per un giorno non fossero gli insegnanti a fare lezione, ma fossimo noi ragazzi? E se lo facessimo attraverso un gioco che ci porta a viaggiare nel tempo?”.

Nasce da qui il progetto “Caccia ai tesori piceni”, al fine di costruire modi nuovi di imparare, più coinvolgenti e realizzati a misura dei ragazzi, che in questo modo si trasformano in esploratori del loro territorio, anche per farla scoprire attraverso lo strumento della peer education.

L’idea presentata dalle 2° classi B, C e D dell’Istituto “Don Giussani” di Ascoli Piceno, denominata “Caccia ai tesori piceni”, dove sono i ragazzi i veri protagonisti e messaggeri alla pari del patrimonio identitario del proprio territorio, si è classificata al 3° posto.

Irene ci racconta dove nasce l’idea e come è stata sviluppata: “Il nostro progetto nasce dalle esigenze del territorio, nel voler proporre nuovi modi di studiare, che siano a misura del nostro modo di vedere il mondo. Il progetto è un percorso di 3 laboratori per apprendere il territorio, che saranno progettati da noi con l’aiuto degli insegnanti ed esperti, ed avranno la forma di caccia al tesoro. In questo progetto il vero punto di forma dell’apprendimento è l’alunno con la sua esigenza di apprendere e di imparare all’interno di un ambiente ricco, vario e stimolante“.

I ragazzi stessi possono essere lasciati liberi di scegliere i materiali e gli strumenti perché ogni esperienza rappresenta un’occasione di apprendimento. Le attività proposte devono stimolare la sete di conoscenza e nello stesso tempo aumentare la capacità di concentrazione e disciplina. L’impatto che ci prefiggiamo è quello di accorgersi che Noi siamo stati attori di determinati momenti storici“.

L’idea è sostenibile dal punto di vista sociale, in quanto riproponibile all’infinito all’interno del contesto scolastico. Gli atelier rimanendo a disposizione della scuola, avranno negli anni a venire un numero sempre crescente di utenti che posso fruire del loro supporto didattico. Verranno fornite per ogni atelier, le istruzioni d’uso, per formare nel tempo nuovi navigator. Dal punto di vista economico, una volta realizzate le “cacce al tesoro”, queste non avranno bisogno di ulteriori investimenti, rimanendo a disposizione per chiunque nell’istituto volesse farne uso.

Aggiunge inoltre Irene: “Ci è piaciuto partecipare alla call per la piacevole sensazione di “stare in comunità”, “fare comunità”, che produce la dimensione di qualcosa di auspicabile, di buono, di appartenenza. È qualcosa di intimo e di confortevole, un contesto che garantisce sicurezza e serenità“.

Il progetto Caccia ai tesori piceni ha inoltre ricevuto la menzione speciale dalla giuria per aver introdotto nella proposta progettuale una metodologia dell’apprendimento innovativa di tipo ludico-esperienziale, in grado di garantire partecipazione emotiva e coinvolgere anche gli studenti più piccoli della scuola primaria di primo grado.

La lista dei vincitori della Call for Ideas, indetta all’interno del progetto “MIA-Memoria, Identità, Ambiente“, selezionato e finanziato, dall’Impresa sociale Con i Bambini, nell’ambito del fondo per il contrasto della povertà minorile, è stata presentata ufficialmente 24/03/2021.

L’evento è visibile al seguente link: https://www.facebook.com/watch/?v=3793813424000005

Il concorso “Idea MIA … Valore per TUTTI” ha messo a disposizione 20 mila euro con cui sono state finanziate le 4 idee progettuali scelte tra le numerose pervenute.

Regioni

Ti potrebbe interessare

Il Convento e l’attigua Chiesa di S. Francesco di Venarotta

di

Il Convento e l’attigua Chiesa di S. Francesco sorgono sul poggio che sprofonda su un fianco e declina meno bruscamente verso l’abitato,...

Fuori di Classe: ecco le prime bozze

di

Le prime bozze di alcuni personaggi “Fuori di Classe” dal Laboratorio Creativo Manuale di Fumetto.

LiveStream del contest “Tutti in … Rima”

di

Ecco il LiveStream del concorso organizzato dalla Pro Loco Roccafluvione nell’ambito del progetto MIA! – Memoria Identità Ambiente. Tutte le filastrocche saranno pubblicate...

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK