#PROTEGGEREILFUTURO – Pioltello, tre mamme tra confronto e condivisione fuori dalla comfort zone

di

Asmaa, Nadia e Radwa, tre mamme di Pioltello che frequentano le attività di Ip Ip da diverso tempo si presentano e raccontano la loro esperienza all’interno del progetto.

I concetti che più emergono da queste testimonianze sono la Condivisione e il Confronto.

Confronto tra donne che si sperimentano e fanno emergere i propri talenti e le proprie potenzialità da poter spendere nel ruolo di madri e donne ma anche la Condivisione delle storie di vita che permettono di incontrarsi e tessere relazioni che arricchiscono.

Avere la possibilità di questi spazi di parola e azione garantisce a mamme e bambini di passare dei momenti insieme e di organizzare attività di socializzazione che aiutano a conoscere e vivere il territorio circostante. I momenti di confronto tra donne permette di condividere l’esperienza della maternità, che sappiamo essere un momento molto complesso che molto spesso viene vissuto in maniera solitaria. Questa piccola comunità che si è formata ha l’obiettivo di unire, mettere insieme e condividere quelle fragilità e quelle risorse che possono sostenere ciascuna individualità.

“Viviamo il nostro essere madri e famiglie non solo confrontandoci su tematiche inerenti ma anche facendo cose insieme. Condividendo momenti aggregativi che ci permettono di uscire dalla nostra confort zone e che ci permettono di conoscere nuove culture che incontriamo quotidianamente”.

Ip permette anche di mettersi in gioco per far emergere le proprie potenzialità e competenze che possono essere utilizzate sul territorio con lo scopo di comprendere meglio la cultura in cui si vive ma anche di diventarne protagoniste attive come chi si sta sperimentando all’interno di servizi per la cura e il sostegno alla persona o chi, grazie a delle collaborazioni con altri enti territoriali, ha potuto far riemergere la passione della lettura delle fiabe ai più piccoli scoprendosi anche molto coinvolgente, o chi tramite la passione del cibo sta pensando di farla diventare una professione.

Un progetto come IpIp Urrà permette di fare questo e molto altro perché abbiamo

Regioni

Argomenti

Ti potrebbe interessare

#PROTEGGEREILFUTURO – Moncalieri: a Casa Zoe si investe sulla comunità educante

di

  Difficile descrivere un qualcosa che non è tangibile, che non tocchiamo con mano: tanti dei concetti e delle strategie del lavoro...

Viaggio di comunità

di

Comunità in viaggio per il progetto Ip Ip Urrà Il progetto IP IP URRA’ metodologie e strategie informali per mettere l’Infanzia, Prima...

Una comunità educante in cammino. Laboratorio di Serigrafia con Else Edizioni.

di

Una comunità educante è una comunità in cammino… Una comunità educante che opera nell’ambito dell’infanzia, si confronta e si forma costantemente affinché...