Presentato a Taranto il progetto “DigitalMenti”

di

Parte dalla Puglia un nuovo modello educativo innovativo per rafforzare le
competenze digitali dei più giovani

È stato presentato a Taranto, all’interno del Polo Universitario Jonico e nel corso della XVII rassegna provinciale del Volontariato e della Solidarietà promossa dal Centro Servizi Volontariato Taranto, l’iniziativa DigitalMenti, un progetto selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile e cofinanziato da Fondazione Cassa Depositi e Prestiti. Si tratta di un vero e proprio percorso formativo rivolto agli studenti che mira a favorire la creazione di reti nel territorio ionico per potenziare le competenze digitali oltreché l’utilizzo delle discipline STEAM ovvero l’insieme delle materie scientifiche, tecnologiche, artistiche ed ingegneristiche.

All’evento di presentazione, moderato da Francesco Vergallo, hanno preso parte in collegamento da remoto i rappresentanti dell’impresa sociale Con i Bambini: Francesco Marini in qualità di responsabile del bando “Strumenti per crescere” e Antonio Panero referente di progetto. In presenza, invece, tutti i referenti dei partner co-finanziatori del progetto tra cui Anna Maria D’Urso (APS Arca), Giuseppe Cavallo (APS Taranto Makers e Naps Lab srl) Maria Tersa Greco (liceo artistico “Calò” di Grottaglie), Rosario Attanasi (APS Macchià), Laura Sanarica (APS ABCDigital), Gianluca Percoco (presidente dell’ex centro interdipartimentale Magna Grecia oggi TTEC Taranto, sede del Politecnico di Bari), Piergiuseppe Ellerani ed Ezio Del Gottardo (Università del Salento).

 

Tra gli ospiti anche il presidente del CSV Taranto, Francesco Riondino, e il neo assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Taranto, Desireè Petrosillo. DigitalMenti, nello specifico, prevede una serie di attività destinate, in primo luogo, agli studenti del liceo artistico “Calò” di Grottaglie e successivamente in altri istituti superiori aderenti della provincia ionica attraverso laboratori, workshop, percorsi di making, stampa 3D, elettronica, robotica e tecnologie assistive con il coinvolgimento anche di esperti digitali, imprese e professionisti del settore.

“Ringrazio l’impresa sociale Con i Bambini, Fondazione Cassa Depositi e Prestiti, nonché tutti i
partner, le associazioni e le istituzioni scolastiche coinvolte nel progetto per questa grandiosa
opportunità. Questo percorso formativo, unico in Puglia, sarà molto utile per contrastare il
fenomeno della povertà educativa attraverso un nuovo modello di studio per giovani studenti dai 14
ai 19 anni. La finalità è quella di valorizzare le competenze digitali con l’applicazione integrata ed
inclusiva nelle cosiddette discipline STEAM tramite una vera e propria sinergia tra tutti gli attori
partecipanti e la comunità educante. Un processo formativo che durerà 36 mesi e che vedrà
migliorare l’educazione e la preparazione degli studenti nonché il livello formativo e di
preparazione dei docenti” ha commentato il project manager di DigitalMenti Giuseppe Cavallo.

<iframe width=”560″ height=”315″ src=”https://www.youtube.com/embed/PW4wobI0jxQ?si=v7hegXC9cpFZJ3m2″ title=”YouTube video player” frameborder=”0″ allow=”accelerometer; autoplay; clipboard-write; encrypted-media; gyroscope; picture-in-picture; web-share” allowfullscreen></iframe>

Regioni

Argomenti