Scheda Progetto

Soggetto Responsabile
Fondazione comunitaria del Lecchese

Localizzazione degli interventi
Brescia (BS) – Lombardia; Napoli (NA) – Campania; Torino (TO) – Piemonte; Lecco (LC) – Lombardia; Messina (ME) – Sicilia

Importo deliberato
2.700.000 euro

Partenariato
AICS comitato provinciale di Torino, Assifero – Ass. Italiana Fondazioni ed Enti della Filantropia istitiuzionale, Associazione culturale, Associazione Lavoroperazione, Casa dei Cristallini associazione di promozione sociale, centro la tenda onlus, Comune di Brescia, Comune di Lecco, Comune di Messina, Comune di Mirabella Imbaccari, Comune di Napoli – Municipalità III, Comune di Torino, Comune di Torino – Circoscrizione 2, Cooperativa sociale “La paranza” onlus, Cooperativa sociale la vecchia quercia, Cooperativa sociale Mirafiori
Fondazione del teatro grande di Brescia, Fondazione della Comunità Bresciana Onlus, Fondazione della comunità di Mirafiori onlus, Fondazione di Comunità San Gennaro ONLUS, Fondazione di Comunità di Messina onlus, I.C. Salvemini, ICS Lecco 2 “Don G. Ticozzi”, Il Calabrone società cooperativa sociale ONLUS
Il Grillo Parlante Società Cooperativa Sociale onlus, Istituto comprensivo “Adelaide Cairoli”,  Istituto comprensivo Centro 1, Istituto comprensivo di Galbiate, Istituto Comprensivo G.Carducci – Olginate
Istituto comprensivo Ovest 2 Brescia, Istituto Comprensivo Statale, Istituto Comprensivo Statale “E. De Amicis”,Istituto Comprensivo Statale di Valmadrera, Istituto comprensivo statale Molteno, Istituto comprensivo statale n 13 “Albino Luciani”, Istituto comprensivo statale Nord 1 Brescia,Istituto Comprensivo Volino Croce Arcoleo, Politecnico di Torino – Dipartimento di Automatica e Informatica, Sineresi società cooperativa sociale, Società Cooperativa Sociale LILIUM, Ufficio Scolastico Provinciale di Brescia, Uisp Torino, Università degli Studi di Bergamo, Università degli Studi di Torino – Dipartimento di Scienze della Vita e Biologia dei Sistemi, Istituto italiano di Valutazione, 17° Circolo Didattico Statale Andrea Angiulli.

Sintesi
Il progetto è localizzato in Lombardia, Campania, Piemonte e Sicilia. L’obiettivo è quello di prevenire e contrastare fenomeni di povertà educativa attraverso 3 tipologie di intervento. In primo luogo, è previsto il supporto all’esperienza formativa e il contrasto alla dispersione scolastica a partire dall’interazione costante con la scuola, prevedendo per quest’ultima il prolungamento degli orari di apertura. In particolare, verranno attivati servizi integrativi ai percorsi curriculari, prevedendo attività di sostegno allo studio, laboratori espressivi, azioni di conoscenza delle offerte culturali del territorio, esperienze di cittadinanza attiva e attività sportive. In secondo luogo, si prevedono patti educativi con la famiglia e la comunità per accompagnare la crescita dei minori e sostenere i genitori nel proprio ruolo educativo. Nello specifico, si attiveranno spazi di ascolto per accogliere i bisogni delle famiglie, percorsi formativi e di orientamento di gruppo, esperienze di tutoraggio educativo e si costruiranno “patti di corresponsabilità educativa”. Infine, si intende promuovere lo sviluppo e il potenziamento di attività in ambito scientifico, tecnologico e digitale con l’introduzione di ambienti e didattiche sperimentali, come i laboratori di conoscenza e della curiosità, i laboratori scientifici e delle misure, l’inglese per tutti o i laboratori di coding e robotica, oltre alla predisposizione di ambienti immersivi di conoscenza, come la “resource room”. I destinatari dell’intervento sono circa 5.000 minori e 600 nuclei familiari.

Batti il cinque! Progettualità comunitarie tra Nord e Sud

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK