“Il mondo è la mia casa”: via al laboratorio di cittadinanza attiva allo Youth Center di Gela

di

“Il mondo è la mia casa” è il laboratorio di cittadinanza attiva che è iniziato ieri, 4 dicembre 2019, allo Youth Center di Gela.

I giovanissimi alunni degli Istituti Comprensivi Statali Romagnoli e Quasimodo sono i protagonisti, insieme ai formatori di Giosef Enna, di questa nuova realtà cittadina.

La cittadinanza attiva è la capacità dei cittadini di organizzarsi in modo multiforme, di mobilitare risorse  e di agire con modalità e strategie differenziate per tutelare diritti esercitando poteri e responsabilità volti alla cura e allo sviluppo dei beni comuni.

La parola chiave “condivisione” non si limita alla sfera degli interessi, ma occorre che si estenda a un insieme di valori.

Per questo motivo ieri abbiamo iniziato a stilare una vera e propria costituzione interna al gruppo. Abbiamo chiesto ai ragazzi di darsi delle regole, di firmare un patto di fiducia.

Attraverso la prospettiva della cittadinanza attiva, si propongono processi di cambiamento agendo sui temi trasversali come quelli del Diritto e dell’Ambiente.

I concetti di cittadinanza e di democrazia si fondano infatti sulla cooperazione e sul rispetto reciproco.
L’ obiettivo è educare i cittadini in modo che siano capaci di giocare il proprio ruolo nel guidare scelte politiche e nel promuovere comportamenti ispirati ai principi di
un’economia, di uno sviluppo e di una società sostenibili.

Lo Youth Center educa alla cittadinanza attiva, al bene comune, perché è capace di stabilire un ponte con il territorio, con la città, con i problemi che attraversano la vita della comunità.

Formare il cittadino responsabile e attivo significa non solo insegnare le norme fondamentali degli ordinamenti di cui siamo parte, ma anche aiutare i ragazzi a trovare dentro di sé e nella comprensione degli altri, nella storia e nella cronaca, le basi affettive ed etiche da cui dipendono sia il rispetto delle norme esistenti, sia l’impegno a volerne di migliori.

Quello di ieri è stato solo il primo dei 10 incontri previsti dal progetto, appuntamento allo Youth Center di Gela ogni mercoledì pomeriggio, per crescere insieme ed insieme diventare una grande comunità, attiva e consapevole.

Regioni

Argomenti

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK