Un Villaggio per Crescere a Modena. Le alleanze che aiutano a crescere

di

La presenza di un Villaggio per crescere nel proprio territorio non è sicuramente una cosa scontata. A Modena, per esempio, questa possibilità è stata permessa da varie realtà che, una volta scoperta quest’opportunità, si sono adoperate perché potesse prendere forma.
Il fatto di sostenere le famiglie e di farlo concentrandosi su una delle fasi di sviluppo più significative per bambini e bambine è stato il motivo che maggiormente ha indotto i nostri partner a proporsi per dar vita al Villaggio di Modena, partner che nel tempo sono cresciuti e condividono con noi l’importanza di fare rete, intessendo relazioni con soggetti che operano in campi diversi.
Chi sono queste realtà che condividono con noi gli obiettivi di progetto e si impegnano nella sua riuscita?
_ Associazione Culturale Pediatri (ACP) Emilia, una libera associazione che raccoglie 1.400 pediatri in 33 gruppi locali, finalizzata allo sviluppo della cultura pediatrica ed alla promozione della salute di bambini e bambine;
_ Associazione Futuro nata per offrire un aiuto concreto a persone che vivono in contesti di fragilità o sono a rischio di esclusione; un aiuto che in maniera concreta e strutturata, attraverso strumenti sociali ed educativi, miri a promuovere l’autorealizzazione delle persone;
_ APA Associazione Porta Aperta Modena che si occupa di contrasto alla povertà e alle disuguaglianze con la finalità di promuovere capacità di autodeterminazione nelle persone in difficoltà, di coinvolgere le comunità territoriali modenesi (parrocchie, associazioni, scuole, imprese…), di ricercare la collaborazione con i servizi pubblici e del terzo settore per dare un contributo alla costruzione e allo sviluppo di reti di intervento;
_ Portobello, l’emporio sociale che ci ospita e che rappresenta un punto di riferimento per le famiglie che vivono in contesti di fragilità e che necessitano di beni di prima sussistenza; costituisce inoltre un luogo di incontro, di cura e di scambio per i cittadini e il mondo del volontariato;
Inoltre, in questi ormai due anni di attività, abbiamo avuto il piacere di collaborare con molte altre figure: dai volontari dell’emporio desiderosi di condividere le esperienze del Villaggio a figure più specializzate che hanno messo a disposizione la propria professionalità per incontrare le famiglie e i loro bambini e bambine.
Tra queste:
_ Il polo Triva, centro specializzato nell’infanzia che fornisce servizi integrativi e che propone modelli organizzativi innovativi;
_ La Ludoteca Strapapera, spazio offerto a bambini, bambine, ragazzi e ragazze fino ai 18 anni per vivere momenti di gioco e socialità insieme agli adulti che sono chiamati a svolgere un ruolo attivo nel gioco e possono trovare un’opportunità di aggregazione e confronto;
_ Le volontarie di Nati per Leggere, figure di riferimento per il programma nazionale Nati per Leggere che mira a diffondere la buona pratica della lettura condivisa in famiglia fin da piccoli.

Regioni

Ti potrebbe interessare

I Villaggi come luoghi in cui si semina bellezza

di

n questa giornata importante, di storia e di memoria, ci sembra opportuno riflettere insieme su quanto i Villaggi possano essere crocevia di storie...

Buone pratiche dal Villaggio a casa I Tina la gocciolina

di

Il rispetto per l’ambiente e la cura della terra sono buone pratiche che affrontiamo con le famiglie nei nostri Villaggi per Crescere....

L’Associazione Culturale Pediatri Emilia ospite di Un Villaggio per Crescere a Modena

di

A giugno Porta Aperta, l’associazione di volontariato modenese che dal 1978 si occupa di contrasto alle povertà e alle disuguaglianze, ha ospitato...