Parte il Contact Center di Valori in Circolo, una linea diretta per il diritto allo studio

di

Il Covid-19 ha aggravato la ferita sociale della dispersione scolastica. Per questo, la Comunità di Sant’Egidio ha deciso di attivare uno sportello telefonico gratuito per aiutare le scuole ad intercettare i minori che, per i più svariati motivi, rischiano di fuoriuscire o, addirittura, di non essere mai raggiunti dal sistema scolastico.

Il Contact Center, questo il nome della linea diretta, rientra nel quadro del progetto Valori in Circolo selezionato da Con i Bambini nell’ambito del fondo per il contrasto alla povertà educativa minorile. 

Di cosa si occupa il Contact Center

Il Contact Center vuole essere uno strumento di coordinamento tra scuola e famiglie, pensato per sostenere i minori a rischio di dispersione scolastica. Un numero a disposizione di genitori, docenti e di chiunque voglia segnalare situazioni di disagio che impediscono agli studenti di partecipare alla didattica o di vivere quei momenti di socialità necessari alla formazione di bambini e ragazzi. 

Le attività proposte

Tramite il Contact Center si vuole consentire la realizzazione di interventi coordinati e pianificati frutto della sinergia tra mondo della scuola e del volontariato. Tra i servizi previsti figurano assistenza durante il processo di iscrizione a scuola, aiuto nel caso di difficoltà legate alla DAD e/o alla frequenza delle lezioni, ma anche attività aggregative per bambini e adolescenti.

Contact Center

Ti potrebbe interessare

Genova per l’Africa: musica e giochi all’insegna del riciclo

di

Nel cuore di Genova c’è l’Africa: in Piazza Matteotti, pieno centro storico, per tre giorni tanti ragazzi liceali e adolescenti hanno, infatti,...

Il mio Natale solidale: Nicolas racconta la sua esperienza con Valori in Circolo

di

Da sempre il Natale è un periodo importante per tutte le Comunità di Sant’Egidio del Piemonte: negli anni passati “Natale” significava soprattutto...

Appuntamento con la Memoria. Edith Bruck agli studenti: “Migliorare il mondo dipende da noi”

di

Edith Bruck, scrittrice e poetessa sopravvissuta ad Auschwitz, ha incontrato studenti di tutta Italia, in collegamento online da Sant’Egidio. L’iniziativa dell’8 febbraio...