Quando uno spazio è tanti luoghi: la storia della mamma di Bakari

di

A settembre è arrivata allo spazio gioco Insieme Giocando, nel quartiere Crocetta di Cinisello Balsamo, una mamma senegalese da qualche anno in Italia , con un bimbo di quasi 3 anni che chiameremo Bakari. Bakari non parla ancora, ma ama giocare con il citofono della Casa della cittadinanza, dove si trova lo spazio. Bakari sta solo con la mamma e poco con gli altri, ma ama perlustrare (correndo!) gli ambienti. Bakari non ama i giochi tradizionali ma non può resistere a un armadio, a una porta e alle maniglie! È un bimbo molto curioso, che però non ha mai frequentato nessun servizio per l’infanzia. Nello spazio gioco, la mamma ha trovato ascolto alle sue preoccupazioni verso il bambino: preoccupazioni che sono state accolte e che sono in osservazione.

Ma le potenzialità dello spazio gioco in Crocetta non si sono fermate qui. Trovarsi all’interno di una realtà come la  Casa della cittadinanza, che nasce per rispondere ai bisogni dei cittadini, ha permesso di inserire la mamma di Bakari in un corso per imparare la lingua italiana.

Il corso si chiama Lingua Madre e nasce con l’obiettivo di insegnare la lingua italiana a mamme straniere con bimbi piccoli, che durante le lezioni sono accuditi da un’educatrice. Inoltre la mamma di Bakari è stata accompagnata nell’iscrizione del bambino alla scuola materna grazie anche  ad un bigliettino scritto dal marito, che invece conosce bene la lingua italiana.

In un solo luogo quindi la mamma di Bakari, interfacciandosi con persone conosciute, ha avuto la possibilità di ricevere risposte a bisogno diversi.

 

Per info:
La casa della cittadinanza
viale Abruzzi, 11 – Cinisello Balsamo (M)

LUN 15:30 / 17:30
GIO 10:00 / 12:30

territorio@torpedone.it
02 61298112

L’iniziativa è realizzata da Il Torpedone

Regioni

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK