PILLOLE DI APPARTENENZA: DUE CICLI DI INCONTRI SU DOVERI E LIBERTÀ DI ESSERE CITTADINI

di

Realtà e percezione. Siamo davvero capaci di distinguere questi due aspetti nella nostra vita?

Tutti noi siamo vittime di una realtà che viene inquinata dal “sentito dire” e dagli slogan che distorcono la realtà dei fatti.

E se noi adulti siamo vittime di tutto questo, come possiamo riuscire a trasmettere alle nuove generazioni  il modo per sviluppare un pensiero critico? In che modo si combatte la percezione che troppo spesso si tramuta in disinformazione?

Sono queste le riflessioni da cui è nata l’idea di Pillole di appartenenza, una iniziativa organizzata da Avaz onlus – Associazione Volontari per lo Sviluppo dei Popoli, nell’ambito del progetto Tutti a scuola. Pillole di appartenenza coinvolge i ragazzi delle classi quarte e quinte dell’IISS di via Sarandì 11, a Roma, e prevede due cicli di incontri dal titolo Io cittadino italiano e Io cittadino europeo dedicati all’approfondimento delle grandi strutture che regolano la politica italiana.

Io cittadino italiano intende illustrare le origini della Costituzione italiana, la composizione del Parlamento, l’iter legislativo ed il funzionamento della legge elettorale.

Io cittadino europeo affronta la storia europea e i suoi principi, la composizione del Parlamento europeo con i suoi partiti.

Attraverso questa iniziativa Avaz onlus intende stimolare il dibattito e lo spirito critico, con un linguaggio attuale e vicino alla realtà dei ragazzi, ormai prossimi all’età del voto, in modo da farli sentire parte di una collettività e dello Stato, che troppo spesso sentono lontano, perché “L’apoliticità non esiste. Tutto è politica”, per dirlo con Thomas Mann.

Dopo gli appuntamenti con le classi quinte, il 17 e il 29 aprile scorsi, il 15 maggio è la volta delle classi quarte: piccole pillole attraverso le quali Avaz onlus intende – anche in questo modo – combattere la povertà educativa.

 

Regioni

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK