Inizia il viaggio Saltaclasse del fantasy che attraversa l’ltalia

di

È iniziata la fase due dei laboratori Saltaclasse, il percorso che porta gli studenti delle classi prime a cimentarsi con il mondo del cinema realizzando un progetto comune e condiviso tra 5 regioni differenti.

Nei mesi scorsi le classi coinvolte hanno lavorato a distanza per creare i blocchi narrativi che costituiscono il racconto interattivo. Guidati dagli insegnanti e dagli elementi prescelti (oggetti di scena, fondali, suoni, numero di protagonisti, elementi del proprio territorio) gli studenti hanno sperimentato il cooperative learning e la narrazione collettiva per raggiungere il primo risultato del laboratorio: l’elaborazione della storia.

Il primo anno delle medie è l’anno in cui i ragazzi escono dal mondo protetto dell’infanzia per entrare in quello caotico dell’adolescenza. Il mondo magico e infantile, fatto di giochi fantastici e amici immaginari deve lasciare il posto alle responsabilità del nuovo percorso di studi e di vita, che culminerà nell’ultimo anno delle scuole medie, quando ragazzi e famiglie dovranno decidere se e come continuare il percorso di studi.” Così Davide Barletti e Gabriele Gianni, a cui Cinemovel ha affidato la direzione creativa, spiegano il laboratorio di cinema interattivo che coinvolge 300 ragazzi e ragazze durante il loro primo anno di medie in sei scuole di sei città italiane.

Per questo lavorare sul concetto di bivio e di scelta sin dal primo anno è importante, per dare ai ragazzi strumenti alternativi sia nello studio che nella valutazione del proprio tempo libero e della vita quotidiana.”

Accompagnati da Ed-Work per il progetto educativo-pedagogico e da Gnucoop per lo sviluppo della piattaforma interattiva, Cinemovel dà vita ad una grande storia interattiva, scritta e interpretata dagli studenti delle scuole italiane.

Lunedì 18 febbraio la carovana di Cinemovel ha avviato un nuovo viaggio con gli studenti dell’IC Capponi per rivedere le storie e organizzare la suddivisione dei ruoli. La scuola si è quindi trasformata in un vero e proprio set cinematografico, con un’équipe dedicata ai costumi e alla realizzazione degli oggetti di scena, il laboratorio multimediale e gli attori.

Le storie create e trasformate in immagini in movimento sono raccolte su una piattaforma, dove l’utente potrà scegliere il percorso della sua avventura attraverso i bivi narrativi ideati dagli studenti, proprio come accade in un libro-game.

Cinemovel proseguirà poi il viaggio nelle scuole di Bari, Rovellasca, Ancona, Città di Castello e Palermo.

Ti potrebbe interessare

È online www.cinegame.eu.

di

È online www.cinegame.eu, la piattaforma che raccoglie le avventure interattive create dagli studenti delle scuole di Ancona, Bari, Città di Castello, Milano,...

“Immagini&Parole” a Palermo. Ascoltare gli studenti per la scuola che verrà.

di

Casa, desideri, balcone, compiti, lampadina, cambiamento: sono alcune delle parole chiave su cui sono invitati a riflettere e soprattutto a esprimersi studenti...

Laboratori Saltaclasse ad Ancona: dal Cinegame al Treno verso il futuro

di

Nell’Istituto Comprensivo Grazie Tavernelle di Ancona è tempo di grandi viaggi. Viaggi immaginari e metaforici, nell’ambito dei laboratori interdisciplinari del Saltaclasse. Classi...