Pedagogia dei genitori: una metodologia nata a Torino.

di

Thub06 è un progetto che nelle sue azioni prevede momenti di confronto, riflessione e formazione su diversi livelli: gli educatori che si interfacciano con le famiglie e i bambini, le Madri di Quartiere che costruiscono ponti con i genitori che gravitano intorno agli snodi e le famiglie stesse che hanno la possibilità di incontrarsi con professionisti per prendersi del tempo da dedicare al coraggioso mestiere che stanno vivendo.

Essere genitori mette in discussione chiunque viva questa condizione, rivoluzionando l’equilibrio del quotidiano con tempi, modalità e priorità differenti rispetto a quelle che si avevano prima dell’arrivo dei figli.

Il Polo del Dialogo, proprio per supportare il ruolo dei genitori, offre alle famiglie dei bimbi che frequentano il nido e la scuola dell’infanzia, un’occasione per fermarsi a riflettere sul proprio ruolo e portare la propria ricchezza grazie alla Pedagogia dei Genitori.

Questa metodologia valorizza le competenze educative dei genitori, riconoscendo agli stessi l’importante ruolo di primaria agenzia formativa. Sviluppata a Torino a metà degli anni ’90, grazie al lavoro di ricerca del prof. Zucchi e della Prof.ssa Moletto che ne hanno formalizzato i principi, tale metodologia è stata diffusa a livello nazionale ed internazionale rivolgendosi a professionisti: insegnanti, educatori, medici, giudici, assistenti sociali, etc.

Così come descritto sul sito della Pedagogia dei Genitori: “La famiglia è componente essenziale e insostituibile dell’educazione. Spesso le viene attribuito un ruolo debole e passivo che induce alla delega ai cosiddetti esperti. La famiglia possiede risorse e competenze che devono essere riconosciute dalle altre agenzie educative.

 La Metodologia evidenzia la dignità dell’azione pedagogica dei genitori come esperti educativi, mediante iniziative mirate a promuovere la conoscenza e la diffusione di Pedagogia dei Genitori.

Si realizza mediante le seguenti azioni: 

  • Raccolta, pubblicazione e diffusione delle narrazioni dei percorsi educativi dei genitori
  • Formazione da parte dei genitori degli esperti e dei professionisti che si occupano di rapporti umani (insegnanti, medici, educatori, giudici, assistenti sociali, ecc.)
  • Presentazione dei principi scientifici riguardanti Pedagogia dei Genitori tramite ricerche, studi, convegni e seminari.

Inoltre la Pedagogia dei Genitori si esprime attraverso: 

  • La pedagogia della responsabilità: la famiglia adempie ai compiti dell’educazione e ne risponde al mondo 
  • La pedagogia dell’identità: l’amore dei genitori fa sviluppare una consapevolezza che permette alla persona di riconoscersi 
  • La pedagogia della speranza: la speranza dei genitori è l’anima del progetto di vita, del “pensami adulto” 
  • La pedagogia della fiducia: la fiducia della famiglia fa nascere e sostiene le potenzialità del figlio 
  • La pedagogia della crescita: i genitori sono attori e testimoni del percorso di sviluppo del figlio. 

 Pedagogia dei Genitori propone il Patto educativo tra scuola, famiglia, sanità, promosso solitamente dall’Ente Locale in cui i genitori assumono un ruolo attivo grazie al riconoscimento delle loro competenze.”

In quest’ottica le famiglie del Polo del Dialogo sono state invitate a mettersi in gioco, prendendosi il proprio spazio e la parola per raccontarsi e portare le loro esperienze educative senza giudizi e preconcetti da parte degli “addetti ai lavori”. Tutto ciò permette anche di riconoscere e autorizzare la figura del genitore come elemento fondante e basilare della comunità educante in un’ottica di corresponsabilità e protagonismo.

Buon cammino!

Contatti

Liberitutti scs

tel. 011.19741757

thub06@coopliberitutti.it

www.coopliberitutti.it/thub06

fb thub06

Polo del Dialogo

Via Andreis 18/25

tel. 01119741757

nidodeldialogo@coopliberitutti.it

Regioni

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK