Istituto Comprensivo M.S.G. Campano 1, “Vogliamo il Progetto T.E.R.R.A.”

di

“Vogliamo il Progetto TERRA”. Oggi voglio condividere con voi l’esperienza di Matteo, un alunno della seconda B dell’Istituto Comprensivo di Monte San Giovanni Campano 1, in provincia di Frosinone.

Matteo ha partecipato per due anni all’Officina “T.E.R.R.A. che emoziona – Teatro Emozione”, del progetto T.E.R.R.A, Talenti Empowerment Risorse Reti per gli adolescenti, selezionato da Impresa Sociale CON I BAMBINI, nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. Durante i due anni di attività lo studente ha avuto modo di conoscere il mondo del teatro e di imparare tante tecniche da poter utilizzare per la lettura espressiva.

Il percorso di crescita che Matteo ha realizzato grazie all’Officina di “T.E.R.R.A. che emoziona” è stato molto importante, il teatro infatti lo ha aiutato a superare la timidezza, a migliorare la relazione con i compagni di classe, a far venire fuori tutta la sua creatività e soprattutto a riconoscere ed esprimere le sue emozioni.

Mi ricordo che quando chiesi a ciascuno dei partecipanti dell’officina cosa volessero fare da grande, Matteo mi rispose: “Io da grande voglio fare l’attore di teatro!” Ricordo che la risposta di Matteo mi colpì molto, perché è davvero bello poter vedere come un laboratorio artistico può aiutare dei giovani a scoprire i loro talenti e a sentire di voler investire il futuro sugli stessi.

Un giorno durante l’officina è successo qualcosa di particolare. Nell’ultimo incontro con la classe 2 B di Monte San Giovanni Campano avevo informato i ragazzi che il prossimo anno presso il loro Istituto non ci sarebbe stata più l’officina a causa di esigenze specifiche dell’Istituto, e che dunque quella che stavamo vivendo sarebbe stata la nostra ultima lezione di teatro insieme.

Tutti i ragazzi erano tristi per la notizia inaspettata, e come loro anche Matteo che però non si è perso d’animo ed ha subito messo in campo la sua creatività creando un bellissimo disegno del logo di Progetto con sopra scritto: “VOGLIAMO IL PROGETTO T.E.R.R.A.”.

Officina Teatro emozione_M.S.G. Campano_Liliana 1

Matteo ha voluto regalarci questo bellissimo disegno che esprime con molta semplicità quanto i ragazzi siano tanto affezionati a questo progetto e quanto siano stati importanti per loro questi due anni insieme.

L’Officina “T.E.R.R.A. che emoziona – Teatro emozione” ha raggiunto il suo obiettivo, insegnare ai ragazzi ad emozionarsi e ad emozionare, infatti Matteo è riuscito ad emozionare tutti noi! E allora anche noi “Vogliamo il Progetto T.E.R.R.A.”!

 

Liliana Zanghì
Operatrice del Teatro Labrys progetto T.E.R.R.A.

Regioni

Ti potrebbe interessare

“Play!…Talenti in gioco”, in arrivo a Frosinone Accademia della T.E.R.R.A.

di

“Play!…Talenti in gioco”, in arrivo i laboratori artistici di Accademia della T.E.R.R.A. “Fare arte è un modo per possedere il destino”, amava...

A Veroli uno spettacolo teatrale per dire NO a inquinamento e criminalità.

di

Il Teatro Labrys porta in scena “Buongiorno Terra dei fuochi” con i ragazzi del Comprensivo 2 di Veroli. Grande soddisfazione per la...

T.E.R.R.A. Media Education: videoreporter e speaker radiofonici a scuola

di

  I media sono parte integrante delle nostre vite, e lo sono, nella loro declinazione digitale, soprattutto per le giovani generazioni. Ma...