Ritrovarsi con il Progetto T.E.R.R.A. – Festival “Leggere & Scrivere”

di

Se è vero che il vissuto formativo di un giovane studente è valido nella misura in cui la curiositas si coniuga con l’emozione e la passione. L’esperienza che gli studenti della classe VA del Liceo Scientifico G.Berto di Vibo Valentia hanno vissuto con la partecipazione al Festival “Leggere & Scrivere”, rappresenta una delle avventure formative più belle e ricche di significato.

All’interno della realizzazione del progetto T.E.R.R.A il Festival realizzato dallo staff del SBV sotto la direzione di Gilberto Floriani , ha ricoperto un ruolo fondamentale poiché gli studenti hanno elaborato un piano d’azione che ha previsto le seguenti fasi: conoscenza delle strutture basilari per l’organizzazione di un festival letterario, analisi dei testi e degli autori di maggior interesse, formulazione delle strutture comunicative di intervento e di costruzione di un dibattito, conoscenza degli artisti e delle opere d’arte, organizzazione dello staff per l’accoglienza delle scuole elementari, medie e superiori di ogni ordine e grado. Il progetto, partendo da obiettivi trasversali quali la lotta alla dispersione scolastica e alla povertà educativa, ha consentito agli studenti di vivere un’ esaltante esperienza scuola-lavoro con l’intento di valorizzare le vocazioni personali, gli interessi e gli stili di apprendimento individuali.

I 26 ragazzi coinvolti hanno vissuto tanti momenti da protagonisti, hanno superato ansie, incertezze, hanno accelerato quel processo di autostima necessario all’acquisizione di una personalità indipendente e matura. Il Festival “Leggere & Scrivere” giunto alla IX edizione si è svolto dal 26 al 30 Ottobre nel cuore della città di Vibo Valentia presso Palazzo Miceli, ex negozio di abbigliamento OVS trasformato per l’occasione in un elegante centro culturale.

Migliaia di studenti, oltre 200 ospiti tra cui massimi esperti della politica, della magistratura, del giornalismo, della scienza, della letteratura, dell’economia, della cultura d’impresa, della pedagogia, del cinema, della musica e della poesia, si sono confrontati sulle più diverse forme della comunicazione offrendo un coinvolgimento attivo della società civile e intellettuale locale. Con loro hanno dialogato gli studenti dopo aver studiato i testi ed elaborato i quesiti necessari per avviare i dibattiti e coinvolgere un pubblico sempre più numeroso (oltre 30.000 presenze). In un’epoca in cui la complessità della realtà e lo sviluppo scientifico impongono una particolare attenzione nei confronti delle nuove tecnologie, il potere della lettura si impone così, nel nostro territorio, come strumento fondamentale di prevenzione, per analizzare e raccontare il mondo. E’ proprio questo che hanno scoperto centinaia di bambini e adolescenti guidati dagli studenti della mia VA in un cammino speciale nella città di Vibo Valentia Capitale italiana del Libro 2021. In prossimità del Santo Natale gli stessi studenti saranno impegnati nella Festa della Solidarietà che vede coinvolti docenti e discenti del Liceo Scientifico G.Berto nella preparazione di uno spettacolo alla presenza dei rappresentanti delle più importanti cariche dello Stato presenti nel territorio.

Con l’associazione “Libera contro le mafie” gli stessi studenti hanno programmato la realizzazione di un’attività di Cineforum in collaborazione con i rappresentanti dell’Istituto Superiore Morelli Colao, del Liceo Statale Capialbi e dell’Istituto Tecnico Industriale. I Film scelti aiuteranno la riflessione sui seguenti temi: disturbi mentali negli adolescenti, carcere minorile, migrazione e accoglienza, diversità e cyberbullismo. Tra gli appuntamenti più importanti del nostro calendario per l’anno scolastico 2021/2022 una data: il 24 Marzo. Al Salone del libro di Bologna con il progetto “Teen track” consegneremo il premio Daz e Zoe ideato dalla famosa pedagogista e scrittrice per ragazzi Grazia Gotti, in collaborazione con l’Accademia Drosselmeier e la Libreria Giannino Stoppani di Bologna. I nostri giovani dopo l’esperienza del “Festival Leggere & Scrivere” dimostreranno così di non essere fruitori passivi di una qualunque “ scuola del nozionismo” ma ambasciatori di un volto nuovo della Calabria.

Costituiranno infatti la commissione giudicante del primo premio in uno degli eventi più importanti dell’editoria nazionale. Nei giorni 28-29-30 Aprile il progetto T.E.R.R.A. vedrà tutte le officine impegnate nella realizzazione del “Festival della Scienza” che si svolgerà nella sede del Liceo Scientifico G.Berto di Vibo Valentia con la collaborazione del Sistema Bibliotecario Vibonese, del Comune di Vibo Valentia, dell’Istituto Nautico di Pizzo Calabro e di tutte le scuole della provincia. Attraverso le officine gli studenti delle classi 3A, 4A e 5A allestiranno otto sale utilizzando il linguaggio del cortometraggio, del power point, della fotografia per lo sviluppo delle seguenti tematiche:

1) Sviluppo sostenibile ed ecomafia
2) Margherita Hack: la donna e la scienza
3) Il monachesimo e la farmacopea
4) Siamo il mare: civiltà, archeologia e cultura d’impresa
5) L’Aspromonte patrimonio dell’UNESCO
6) Il G20 e la politica della sostenibilità
7) La Scienza e tecnica al Sistema Bibliotecario Vibonese

È così che abbiamo iniziato il nuovo anno scolastico dopo tanta sofferenza pandemica.

Adesso tanto entusiasmo e continua ricerca di un nuovo modo di fare Cultura nella gioia di Ritrovarsi.

Di: Prof.ssa Eleonora Cannatelli

Regioni

Ti potrebbe interessare

Report dell’attività svolta da IRASE 2021-2022

di

Report di IRASE Nazionale per l’annualità 2021-2022. Esordiva il 21 dicembre 2021 la corrente annualità di formazione docenti del Progetto T.E.R.R.A. (Talent...

Sportello di ascolto psicologico

di

Anche quest’anno è attivo lo sportello di ascolto psicologico, l’officina dedicata ai genitori e agli studenti degli istituti coinvolti nel progetto T.E.R.R.A...

Tutoring Digitale: un’iniziativa di Officine Psicologiche per supportare l’apprendimento a distanza.

di

I tempi che stiamo vivendo stanno affaticando l’apprendimento di tanti ragazzi, soprattutto nel tira e molla presenza-DAD che stiamo vivendo. Più colpiti...