Un Magico Natale per il territorio di Manfredonia.

di

Si è tenuto il 17 Dicembre l’evento “T.E.R.R.A. CHE RACCONTA – Un Magico Natale” realizzato grazie alla magica sinergia tra l’I.C. Ungaretti/Calcutta e le officine del progetto T.E.R.R.A ormai attivo sul territorio pugliese da circa un anno.
Animazione, musica folk, “pettolata” e tanta allegria in un connubio perfetto hanno reso la serata speciale.

Tutti gli adolescenti che frequentano la scuola secondaria di primo grado “Ungaretti”, hanno sfilato per le vie della città, partendo dal proprio istituto, passando dalla scuola primaria Calcutta, plesso dell’omonimo Istituto Comprensivo, capeggiati dall’associazione “Concerto bandistico della città di Manfredonia” diretto dal M° Giovanni Esposto e dal Dirigente Scolastico, Prof. Francesco Di Palma, presenza attiva e competente nella scuola che ha aperto la sfilata con i docenti, tra i quali meritano di essere citati: la Prof.ssa Loredana Lillo che tanto si è prodigata insieme alla collega Prof.ssa Rafaela Ferri. Una scuola che vuole riprendere in mano il territorio e che combatte al fianco delle associazioni coinvolte nel progetto per contrastare la dispersione scolastica, dedicando ai propri allievi serate extrascolastiche come quella di ieri sera.

Nonostante la presenza sul territorio di altre manifestazioni coinvolgenti, la cittadinanza si è concentrata in piazza del Popolo dove l’evento T.E.R.R.A. CHE RACCONTA l’ha fatta da padrone. L’apprezzamento dei presenti, si è manifestato anche nella presenza continua e costante fino al termine della manifestazione riscuotendo apprezzamenti.
Terra che Incanta- Ruralità e tradizioni, affiancata dall’Associazione di volontariato “Arcobaleno”, ha donato alla cittadinanza i profumi della tradizione del territorio, realizzando la “pettolata”, pasta salata fritta tipica del periodo natalizio e che ha deliziato l’intera cittadinanza. T.E.R.R.A. che Suona, con l’eccezionale partecipazione spumeggiante dell’associazione “I Cumpari Spampanati”, ha donato allegria e ha danzato a suon di tarantella con i ragazzi e con tutta la gente che inevitabilmente passando dalla piazza, veniva coinvolta in piroette e “naccherate”.
T.E.R.R.A. che Motiva- Intraprendo, ha organizzato con i ragazzi e i docenti l’evento, indirizzandoli e stimolando in loro la voglia di farsi sentire ed emergere, realizzando un video della serata e presentando la propria scuola.

“Questo è lo spirito giusto affinché si realizzi concretamente una rete educante che inneschi nella comunità il concetto di educazione e condivisione, nel pieno rispetto delle competenze di ciascuno e alla scoperta dei talenti dei ragazzi. Vogliamo andare avanti e con la stessa grinta, far sentire la voce delle nuove generazioni che, con il giusto supporto, possono donare tanto alla comunità”

queste le parole dell’Avvocato Michele La Torre, referente per la cooperativa Santa Chiara, partner di progetto nonché coordinamento regionale per le altre officine.

“E’ stata una festa fantastica. Abbiamo preso un pezzo di quartiere e lo abbiamo portato a piedi dalla periferia al centro della città. Mi hanno colpito gli occhi: quelli delle ragazze e dei ragazzi che si incrociavano per invitarsi a ballare insieme; quello dei genitori e dei docenti, che potevano rilassarsi e dedicarsi a parlare tra di loro; quello dei volontari delle diverse associazioni, che erano compiaciuti di servire i più piccoli, nel ricevere un grazie sonoro e squillante”, così racconta il Dirigente Scolastico dell’I.C. UNGARETTI/CALCUTTA. Prof. Francesco Di Palma.

In piazza c’erano tutti i sensi: l’ascolto della musica e il gusto della pizzetta fritta natalizia, l’odore della festa, gli abbracci e i sorrisi, ma soprattutto abbiamo visto condivisione e senso di amicizia. Grazie all’animazione di “Party con Gheghè” che come sempre si distingue per la capacità di coinvolgere i ragazzi di tutte le età.

Serena Pacillo – Cooperativa Santa Chiara

Regioni

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK