Start a Brescia con le Officine della Terra.

di

Aprono a Brescia le prime officine del progetto: in prima linea quattro Istituti, tre associazioni e tanti ragazzi coinvolti.

Start a Brescia con il progetto T.E.R.R.A. (TALENTI EMPOWERMENT RISORSE RETI PER GLI ADOLESCENTI) dal 10 Novembre già due istituti scolastici su quattro, hanno aperto le porte alle Officine della T.E.R.R.A. con le associazioni “APS Residenza IDRA”, “ASD Libertas” e “L’associazione culturale Alchechengi”.

Si inizia da 2 incontri che dapprima coinvolgeranno tutte e quattro le scuole: attraverso un “tutti insieme e spassionatamente” selezioneranno un libro su tre che trasformeranno a fine percorso in uno spettacolo teatrale presso I.DRA. Istituto Capirola, Liceo De Andrè, Liceo Calini e Istituto Mantegna queste le scuole che dal 10 novembre al 20 dicembre si dedicheranno alla prima attività: “Tutti insieme spassionatamente…dal libro alla scena” nella quale i soggetti protagonisti sono gli studenti, i professori, gli amministrativi, i collaboratori e i genitori. Tutte parti attive che il progetto T.E.R.R.A. intende coinvolgere per far incontrare generazioni e idee differenti e creare un’esperienza collettiva unica, che stimoli creatività, critica e coscienze. Unico e determinante l’obiettivo del progetto che mira al contrasto della povertà educativa e dell’abbandono scolastico.

Per sperimentare l’inclusione sociale attraverso la partecipazione attiva della cittadinanza ci vogliono degli spazi, che in questo progetto prendono il nome di “Officine della Terra”, ciascuna con la propria caratterizzazione, ciascuna col proprio legame con il territorio. Dunque spazio all’emozione, allo sport, al teatro, alla musica, al canto, al giornalismo e al ritmo …. solo per citare alcune delle attività in programma nella provincia Lombarda.

 

TERRA CHE SI MUOVE – ISTITUTO CAPIROLA

Lo start c’è stato lo scorso 8 novembre, uno start in tutti i sensi dato che l’inizio dei lavori è stato sulla preparazione alla corsa; uno spazio ai miglioramenti delle prestazioni atletiche attraverso attività mirate e specifiche. Migliorare lo stato psicofisico e preparare i soggetti alle manifestazioni e competizioni che si svolgono sul territorio, è l’obiettivo di questa prima attività. Un altro laboratorio sportivo dell’officina è invece orientato alla “DANZA MODERNA AMPLIATA”: una disciplina che prevede l’integrazione di diverse tecniche nell’ambito della danza per renderla accessibile a tutti. Una danza sperimentale e di stimolo alla creatività che aiuta i ragazzi nella loro crescita fisica e interiore con l’obiettivo di restituire ai ragazzi una maggiore consapevolezza di sé e del contatto con l’altro. Associazione che gestisce il progetto: “ASD Libertas”

 

TERRA CHE SI MUOVE – LICEO DE ANDRE’

Con una data diversa, (12 novembre scorso), ma con la stessa finalità, si muove anche l’Officina del Liceo De André. Anche qui, la DANZA MODERNA AMPLIATA guiderà i ragazzi nell’integrazione di diverse tecniche che la renderanno accessibile a tutti. Una danza per tutti, un laboratorio che cercherà di aiutare i ragazzi a mettersi in un’ottica positiva verso se stessi, verso il proprio corpo, e i propri compagni. Un obiettivo preciso e finalizzato al rispetto dell’altro, attraverso la capacità di comunicazione e l’attenzione verso chi si ha accanto. Associazione che gestisce il progetto: ADS Libertas

  

TERRA CHE EMOZIONA – LICEO DE ANDRE’

Ancora protagonista il Liceo De André che lo scorso 9 novembre ha aperto la porta di una seconda Officina, nella quale, forse, si lavorerà più la testa che il corpo. Stiamo parlando di un laboratorio di comunicazione che cercherà di avvicinare gli studenti al linguaggio giornalistico, con il duplice scopo di farli pervenire all’acquisizione di spirito e capacità critica nella lettura del reale, oltre che dotarli di strumenti espressivi scritti e orali efficaci. Verrà istituita una redazione speciale: nella quale oltre le notizie di rilevanza nazionale, ci sarà ampio spazio per quelle riferite al contesto territoriale in cui si opera. I ragazzi dovranno fare inchiesta, indagare, informare e veicolare i fatti nel miglior modo possibile anche attraverso il web. Operatori e giornalisti locali si occuperanno della loro formazione, sono previsti articoli e sezioni speciali oltre che podcast. Associazione che gestisce il progetto: APS Residenza IDRA

 

TERRA CHE EMOZIONA – ISTITUTO CAPIROLA

Un officina dedicata al teatro partita lo scorso 28 novembre, un laboratorio che darà tecnica scenica e fondamenti teatrali, ma sarà anche portatore di quegli elementi dei cosiddetti saperi informali quali la capacità di lavorare in un team e la gestione delle emozioni. Parole d’ordine: liberare la creatività e valorizzare l’individuo. Un percorso graduale per approfondire le potenzialità del linguaggio del corpo e le sonorità. Associazione che gestisce il progetto: APS Residenza IDRA

 

TERRA CHE SUONA – ISTITUTO MANTEGNA

L’ultimo start degli Istituti del bresciano spetta al Mantegna con un’officina che suona.  Dallo scorso 3 dicembre a farla da padrone sono: il racconto, il canto e le percussioni. Con declinazioni specifiche come Solista/Sezioni/Coro, il canto popolare, il canto senza parole, il canto etnico, il blues Domanda/risposta/ripetizione. Quattro fasi accompagnano questo laboratorio: dalla conoscenza e la tradizione orale delle raccolte al lavoro sulla voce, fino alla performance finale. Associazione che gestisce il progetto: Associazione culturale Alchechengi.

A suon di musica, tra l’emozione delle prime luci teatrali riscaldiamo la voce e i muscoli e auguriamo ai ragazzi di Brescia e ai loro operatori Buon Lavoro.

In attesa del Meeting che coinvolgerà i partner di progetto giovedì 13 e venerdì 14 Dicembre presso la sede di Nuovi Orizzonti, Cittadella Cielo di Frosinone.

Regioni

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK