Le compagnie teatrali di Storie cucite a mano si incontrano a Lecce

di

Proseguono a Lecce le attività di Storie Cucite a mano, progetto selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, che coinvolge in Italia anche le città di Moncalieri e Roma e sul territorio salentino una fitta rete di partner guidati dall’associazione Fermenti Lattici.

Venerdì 22 (ore 16 e 18 – ingresso riservato alle bambine e ai bambini del progetto) nelle sale della Parrocchia di San Giovanni Battista in Via Novara la compagnia Garofoli/Nexus mette in scena lo spettacolo “Rautalampi” con Laura Garofoli, Nedzad Husovic, Nexus che firma anche regia, drammaturgia e video design. Lo spettacolo racconta la storia di Licia, una bambina rom che vive nel campo nomadi di Rautalampi, nel suo percorso di crescita e autodeterminazione. I tre interpreti ripercorrono le tappe della costruzione dello spettacolo e del personaggio della piccola attraverso l’esposizione e l’uso di materiale d’archivio ricavato dall’incontro con bambine e ragazzine rom e presentando le proprie vicende autobiografiche: Giuseppe, regista e art-educatore di minori rom; Laura, attrice professionista e boxeur amatoriale; e Nedzad, educatore rom residente in una baraccopoli romana. Saltando fra la scena e il dietro le quinte, il pubblico partecipa così alla costruzione della storia di Licia, nel suo rapporto con la scuola, il campo, la famiglia e il ring, attraverso un linguaggio post-drammatico che combina narrazione, performance e video installazione. Dopo un percorso triennale di incontri e laboratori con minori rom, la compagnia ha infatti raccolto e rielaborato in chiave drammaturgica fonti d’archivio (registrazioni, video, disegni, diari ecc.) e immaginari “ponte” (cartoni animati, canzoni e videogame) che interseca con lo sguardo di Nedzad alla ricerca di un punto di vista situato, paritario e creativo sull’infanzia ai margini. In particolare, le esperienze art-educative più significative si sono svolte nei quartieri periferici romani di Gordiani, Tor Bella Monaca e Rebibbia, e presso il centro diurno Gli Skatenati, rivolto a minori segnalati dall’autorità giudiziaria. Lo spettacolo realizzato con il sostegno di Festival Contemporaneo Futuro (Teatro di Roma), CAOS – Centro per le Arti Opificio Siri (Terni) e Csoa Spartaco (Roma), in collaborazione con Storie cucite a mano, è stato finalista del Premio Scenario Infanzia 2018, vincitore del Premio «Per-formare il sociale» del Festival Presente Futuro 2019 e semifinalista di “In-Box Verde” – Rete di sostegno del teatro emergente italiano nel 2021.

Sabato 23 e domenica 24 tra lo spazio “Therasia, Il garage delle arti” e la biblioteca “L’Acchiappalibri”, inoltre, le tre compagnie coinvolte da Storie cucite a mano – Teatrulla di Moncalieri, Garofoli/Nexus di Roma e Principio Attivo Teatro di Lecce – terranno un workshop per lavorare insieme alla terza pillola teatrale prevista dal progetto. Storie cucite a mano accoglie infatti due azioni (“La cultura sotto casa” e “Il teatro sono io”), grazie alle quali nelle tre città sono stati ospitati performance e spettacoli teatrali proposti non solo dalle compagnie ma anche da tanti ospiti.

Teatrulla è il punto d’incontro di animatori ed attori provenienti da esperienze diverse e nasce dall’esigenza di approfondire la ricerca teatrale con spirito d’innovazione e professionalità. Il motivo più grande per fare teatro è forse il divertimento ma si possono avere anche grandi benefici che riguardano sia la singola persona che il gruppo nel suo insieme accrescendo la propria espressività e capacità sociale. Il teatro è uno strumento perfetto per crescere. Teatrulla ha sviluppato una metodologia teatrale specifica che ha come perno fondante il gioco. Divertirsi, imparare a conoscersi, scoprire il mondo e gli altri, superare o accettare i propri limiti: sono questi gli elementi che rendono il gioco uno strumento educativo così speciale. Dal 2012 il lavoro della compagnia Garofoli/Nexus è incentrato sulla convergenza fra teatro, danza e media art con una finalità artistica, formativa e teorica. Con numerosi spettacoli all’attivo, numerose repliche e tanti premi conquistati, attiva nell’organizzazione di eventi e laboratori teatrali, la compagnia è partner del progetto di contrasto alla povertà educativa Storie cucite a mano, promotrice della rassegna indipendente Detriti e del gruppo di training per performer Ctrl+P. Principio Attivo Teatro nasce nel 2007 e raccoglie al suo interno un gruppo di persone e artisti impegnate da vent’anni in ambito teatrale. La compagnia leccese ha partecipato ad importanti festival ed eventi in Italia e all’estero (Spagna, Austria, Svizzera, Francia, Polonia, Croazia, Turchia, Germania, Gran Bretagna, Sud America), vincendo anche numerosi premi. Oltre a lavorare per la produzione e promozione degli spettacoli i membri della compagnia conducono attività di programmazione, attività laboratoriali, di formazione teatrale e seminari rivolti ad un pubblico di bambini, ragazzi e adulti.

Storie Cucite a mano coordinato dalla Cooperativa Sociale Educazione Progetto di Torino (capofila), dall’Associazione 21 luglio Onlus di Roma e da Fermenti Lattici di Lecce, con il monitoraggio della Fondazione Emanuela Zancan e la comunicazione a cura della Cooperativa Coolclub, coinvolge numerosi partner nei vari territori. Oltre alle amministrazioni comunali di Moncalieri e Lecce e all’Unione dei Comuni di Moncalieri, Trofarello e La Loggia, il progetto vede tra i partner Associazione Teatrulla, Coop. Soc. Pg. Frassati, Istituto Comprensivo Statale “Santa Maria” (Moncalieri), Associazione Garofali Nexus, Digiconsum, Istituto Comprensivo Giovanni Palombini, Fondazione per l’educazione finanziaria e al risparmio, In.F.O.L Innovazione formazione orientamento e lavoro (Roma), Casa Circondariale di Lecce, AbCittà società cooperativa sociale onlus, Istituto Comprensivo “P. Stomeo – G. Zimbalo”, Principio Attivo Teatro, PSY Psicologia e Psicoterapia cognitiva integrata (Lecce). Info percorsiconibambini.it/storiecuciteamano/

Il progetto Storie Cucite a Mano è stato selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. Il Fondo nasce da un’intesa tra le Fondazioni di origine bancaria rappresentate da Acri, il Forum Nazionale del Terzo Settore e il Governo. Sostiene interventi finalizzati a rimuovere gli ostacoli di natura economica, sociale e culturale che impediscono la piena fruizione dei processi educativi da parte dei minori. Per attuare i programmi del Fondo, a giugno 2016 è nata l’impresa sociale Con i Bambini, organizzazione senza scopo di lucro interamente partecipata dalla Fondazione CON IL SUD. Info su www.conibambini.org.

Storie cucite a mano / Lecce
340.4722974 / 347.0094900
lecce@storiecuciteamano.it

Ti potrebbe interessare

TEATRO IN CASA: CANTALAMAPPA – PAPARELLE

di

Per Teatro in casa di Storie cucite a casa, riprendiamo le storie di Cantalamappa con nuovi ospiti curiosi e speciali: le paperelle...

COLLA, CARTA E FORBICI – IL BASTONE PARLANTE

di

Dice il nostro scienziato di fiducia che “Le idee sono come le lucciole, si nascondono un po’ dappertutto e meno le cerchi...

COLLA, CARTA E FORBICI – L’ILLUMINARIO

di

Per Colla, Carta e Forbici di Storie cucite a casa, il nostro scienziato di fiducia Daniele oggi ci regala un appuntamento ricchissimo!...