CHI STA DALLA MIA PARTE?: IL TEATRO DI “STORIE CUCITE A MANO” IN SCENA SUL WEB

di

Sabato 21 novembre (alle 17:30 -info 3342188797 – moncalieri@storiecuciteamano.it) su Facebook, Youtube e sul sito Percorsiconibambini, il progetto Storie cucite a mano, selezionato dall’impresa sociale Con i Bambini, nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, celebrerà la “Giornata mondiale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza” con “Chi sta dalla mia parte? Come nasce un muro“. L’ultima produzione dell’associazione Teatrulla – in scena dal Teatro Dravelli di Moncalieri – è uno spettacolo divertente e curioso con Alessia Baggio e Veronica Busso per la regia di Diego Schenardi.

GUARDA LO SPETTACOLO

Gli attuali decreti ministeriali anticovid19, che hanno chiuso i teatri e fermato lo spettacolo dal vivo, non blocca dunque le attività teatrali del progetto che coinvolgono tre compagnie, Teatrulla a Moncalieri, Garofoli/Nexus a Roma e Principio Attivo Teatro a Lecce, e che momentaneamente, sperando di tornare presto sul palco, si spostano on line. Occasione per testare questa nuova formula di fruizione dello spettacolo è la Giornata Mondiale dei diritti dei bambini che si festeggia ogni anno il 20 novembre. In questo giorno, infatti, l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha adottato nel 1959 la prima “Dichiarazione Universale dei Diritti del fanciullo” e nel 1989 la “Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza”, ratificata dall’Italia nel 1991.

L’esperienza di Teatrulla, punto d’incontro di animatori e attori provenienti da esperienze diverse, nasce dall’esigenza di approfondire la ricerca teatrale con spirito d’innovazione e professionalità. In questi anni Teatrulla, infatti, ha sviluppato una metodologia specifica che ha come perno fondante il gioco. Divertirsi, imparare a conoscersi, scoprire il mondo e gli altri, superare o accettare i propri limiti: sono questi gli elementi che rendono il gioco uno strumento educativo così speciale. Il teatro, d’altronde, è uno strumento perfetto per crescere.

Nello spettacolo – età consigliata dai 5 anni – si riflette sui muri. Un muro divide, crea distanza e lo si costruisce per paura, egoismo, diffidenza o semplicemente gelosia. Le due protagoniste si trovano divise tra la spinta di condividere il piacere del gioco e il desiderio di esclusività del rapporto di amicizia. E allora, quasi per gioco, sottovalutandone le conseguenze, spinti da paure o semplici timidezze in scena si costruisce un vero e proprio muro di fronte al quale il pubblico rimane solo. Uno spettacolo divertente e curioso che instaura un rapporto diretto con il pubblico che diviene personaggio necessario alla risoluzione della vicenda.

Storie Cucite a Mano è un progetto di prevenzione del disagio e di promozione del benessere per bambini e bambine tra i 5 e i 14 anni
e per le loro famiglie, soprattutto quelle più fragili e vulnerabili. Scuola, servizi, associazioni e cooperative del territorio sperimentano interventi innovativi: laboratori, workshop, spettacoli teatrali e molto altro. A Moncalieri, il progetto – coordinato dalla Cooperativa Sociale Educazione Progetto di Torino (capofila), dall’Associazione 21 luglio Onlus di Roma e da Fermenti Lattici di Lecce, con il monitoraggio della Fondazione Emanuela Zancan e la comunicazione a cura della Cooperativa Coolclub – coinvolge l’Amministrazione Comunale e l’Unione dei Comuni di Moncalieri, Trofarello e La Loggia, l’associazione Teatrulla, la Cooperativa Sociale P.G. Frassati e l’Istituto Comprensivo Statale “Santa Maria” che – insieme allo “Stomeo – Zimbalo” di Lecce e al “Giovanni Palombini” di Roma – ospita la sperimentazione delle equipe ad alta densità educativa che affiancano i docenti nel loro compito, con l’offerta di percorsi formativi per insegnanti ed educatori, un fitto cartellone di laboratori per bambini e interventi di progettazione partecipata, insieme alle famiglie, per il restyling degli spazi. Nelle altre città Storie cucite a mano ha tra i partner anche ABCittà società cooperativa sociale onlus, Associazione Garofoli/Nexus, Digiconsum, Fondazione per l’educazione finanziaria e al risparmio, In.F.O.L Innovazione formazione orientamento e lavoro, Comune di Lecce, Casa Circondariale “Borgo San Nicola” di Lecce, Principio Attivo Teatro, PSY Psicologia e Psicoterapia cognitiva integrata.

Storie cucite a mano è stato selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile che nasce da un’intesa tra le Fondazioni di origine bancaria rappresentate da Acri, il Forum Nazionale del Terzo Settore e il Governo. Sostiene interventi finalizzati a rimuovere gli ostacoli di natura economica, sociale e culturale che impediscono la piena fruizione dei processi educativi da parte dei minori. Per attuare i programmi del Fondo, a giugno 2016 è nata l’impresa sociale Con i Bambini, organizzazione senza scopo di lucro interamente partecipata dalla Fondazione CON IL SUD. Info su www.conibambini.org.

Ti potrebbe interessare

“LE FAVOLE AL TELEFONO” DI STORIE CUCITE A MANO

di

Dal 14 dicembre al 25 gennaio, ogni lunedì dalle 17 alle 19, per Storie cucite a mano, progetto triennale selezionato dall’impresa sociale...

COLLA, CARTA E FORBICI : IL CALEIDOSCOPIO

di

Per Colla, carta e forbici di Storie cucite a casa costruiamo insieme un bellissimo e coloratissimo caleidoscopio.  Sapete di cosa si tratta?...

TEATRO IN CASA – È UN LIBRO

di

Quanto tempo abbiamo passato in questi mesi davanti a schermi di pc, tablet, smartphone, con cuffie, senza cuffie, auricolari, microfoni? Non se...