Italiano L2 e altri aggiornamenti

di

I corsi di italiano L2 di Stelle di Periferie sono iniziati! L’IC Viale Venezia Giulia ha fatto da apripista: la prima lezione si è svolta ieri, lunedì 11.

Nell’ottica di supportare eventuali difficoltà linguistiche prima che i programmi didattici siano troppo avanti, le lezioni inizieranno in tutte le scuole del progetto entro il mese di novembre. Migliorare le competenze linguistiche è un altro tassello per contrastare la dispersione scolastica, per una minoranza a rischio come i ragazzi di origine straniera.

Italiano L2 per migliorare competenze, autonomia e inclusione

Lì dove la proposta è accolta dall’adesione dei genitori si avviano anche quelli per adulti. Infatti, attraverso la distribuzione di un volantino in più lingue, si raggiungono in modo diretto i genitori stranieri e gli si propongono lezioni di italiano nella scuola dei figli. L’italiano per adulti intende favorire la sicurezza e l’inclusione nel territorio. Le lezioni offrono strumenti utili a uscire dall’isolamento nella propria comunità di origine, frequente soprattutto per le donne.

italiano-L2-genitori-Stelle-di-Periferie

Si tratta insomma di un’opportunità di apprendimento ma anche di occasioni di conoscenza e di convivialità, come si vede nell’immagine di apertura: una foto dell’anno scorso in cui le mamme studentesse fanno una festa insieme a fine lezione (con chapati e colomba pasquale 😉 )

Ripartono anche i Centri di Aggregazione Scolastica

In questi giorni si stanno anche avviando i nostri C.A.S.! Presso l’IC Carotenuto aprirà dopodomani alle 14.30. I C.A.S. dell’IIS Di Vittorio Lattanzio e del Venezia Giulia, il 18 e il 19 novembre. Il tempo intercorso dall’inizio della scuola ha consentito agli operatori, attraverso i test e le attività in classe, di individuare i ragazzi che più necessitano supporto nel metodo di studio e motivazione all’impegno nel percorso scolastico. Sono loro i primi a ricevere l’invito a prendere parte a questo spazio pomeridiano, che resta però aperto a tutti. Infatti la forza dei C.A.S. è proprio la dimensione di gruppo, come abbiamo raccontato l’anno scorso in questo post sull’argomento.

Nel contempo, scuola per scuola vanno avanti le presentazioni di Stelle di Periferie ai “nuovi” genitori. Sono cioè i genitori delle classi che partecipano al Progetto a partire da quest’anno. È un passaggio delicato e importante. Un genitore informato e convinto può diventare un grande alleato contro la dispersione scolastica del figlio: può sostenerlo nella frequenza scolastica, nella partecipazione alle iniziative del progetto e attivarsi in prima persona all’interno della scuola.

Per facilitare comunicazioni e coinvolgimento delle famiglie, lo staff di Stelle di Periferie ha attivato un nuovo strumento. Si sta creando un Data Base con i numeri di tutti i genitori, in modo che, nel corso dell’anno, la comunicazione tra operatori e famiglie non abbia necessità di intermediazioni e riesca più fluida e tempestiva.

A presto con un prossimo aggiornamento!

Regioni

Argomenti

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK