L’emozione di sentirsi “comunità”

di

Una bella iniziativa di comunità è stata lanciata dal quartiere di Scampia, nell’ambito del progetto S.P.E.R.A..

Piccoli e grandi hanno festeggiato insieme l’avvio del Carnevale, condividendo un momento di gioia, ma anche di significativa “vicinanza” e comunità. Realtà che, solitamente, sono fisicamente lontane hanno avuto l’occasione di incontrarsi, confrontarsi, conoscersi e costruire qualcosa insieme.

Con grande entusiasmo, anche le mamme dell’azione di Cura Sociale di Mercato San Severino (provincia di Salerno) si sono messe in viaggio e hanno partecipato all’evento con tanta voglia di fare, esserci e sentirsi parte di una comunità.

La mattinata è iniziata con dei momenti ludici, che hanno coinvolto sia i bambini che i genitori. Sui volti dei piccoli, si potevano ammirare ali di farfalla, simboli dei super eroi, ma, soprattutto, gioia. E, nel frattempo, i “grandi” potevano rilassarsi, chiacchierare o partecipare alle attività. Il gioco è stato un ottimo strumento per rompere il ghiaccio e creare un bel momento di comunità e gioiosa convivenza.

Dopo il gioco, i trucchi e i colori, è arrivato il momento clou della giornata, quello che tutti stavamo aspettando… Tra i tavoli di lavoro, si respirava un’aria di curiosità, ma anche tanto impegno! Bambini, famiglie e operatori hanno creato dei “pezzi” che, una volta uniti, hanno dato vita ad un fantastico drago e alla struttura del carro, che si è poi fatto sfilare durante il Carnevale.

Ciò che è stato maraviglioso, al di là della magia del drago, è stato osservare come tutti collaborassero per costruire insieme. Non c’era solo tanta gioia, ma anche la voglia di mettersi in gioco e sentirsi parte di qualcosa di più grande e positivo.

A noi operatori del progetto, resta il ricordo di una giornata da ricordare con emozione, orgolio e soddisfazione. A tutte le famiglie coinvolte, resta la sensazione di non essere soli.

Regioni

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK