IN SARDEGNA I CORSI PER OLTRE 300 STUDENTI

di

In Sardegna, le attività previste per il Progetto Sme sono riprese con regolarità all’inizio del nuovo anno scolastico. I primi studenti a partire in presenza sono stati quelli della scuola primaria, che dai primi di ottobre hanno iniziato le lezioni di giocomotricità e attività da banco, mentre a novembre sono iniziati i corsi per i giovani della scuola secondaria di primo grado.

Nei due istituti che hanno aderito al progetto, l’IC di Sorso e l’IC di Sennori, gli istruttori Salvatore Feinu, Marco Pelu, Sergio Ricca e Sebastiano Paulesu, quest’ultimo anche Referente regionale del progetto, stanno lavorando in presenza con oltre 300 studenti di 16 classi. I dirigenti scolastici, quanto i giovani, hanno aspettative molto alte e grazie al loro entusiasmo il percorso formativo sta procedendo spedito.

Tra qualche giorno, invece, partiranno le attività del Club di Scacchi, limitate a venti studenti in quanto la sede individuata non può accoglierne di più a causa delle restrizioni legate alla pandemia.

Regioni

Ti potrebbe interessare

L’11 febbraio tornano i webinar gratuiti rivolti ai genitori

di

Giovedì 11 febbraio, tornano i webinar gratuiti tenuti dagli esperti del Gruppo Sostegno Genitori nell’ambito del Progetto Scacchi Metafora Educativa. Dalle 18.30...

La resilienza dei genitori: giovedì 12 novembre il secondo webinar

di

Nell’ambito del Progetto Nazionale “Scacchi metafora educativa”, co-finanziato dall’impresa sociale “Con i bambini”, il Gruppo Sostegno Genitori composto da professionisti del settore educativo...

In Sardegna, partite le iniziative con 300 studenti

di

Ha preso ufficialmente il via il progetto Scacchi Metafora Educativa in Sardegna. Dopo la presentazione online del progetto ai genitori degli oltre...