Non si fermano le attività di Scuola Corsara e si attiva l’apprendimento a distanza. Essere vicini a studenti e famiglie per dar loro modo di esprimersi.

di

Non si fermano le attività di Scuola Corsara e si attiva l’apprendimento a distanza.

Essere vicini a studenti e famiglie per dar loro modo di esprimersi e non essere soli.

L’arte è la forma di espressione dei ragazzi, dei loro sentimenti, sensazioni, sogni e prospettive. E in un momento difficile come quello della quarantena a seguito del Covid-19, è ancor più importante essere vicini e di supporto alla fascia d’età adolescenziale. Ed è per questo che il progetto Scuola Corsara, selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, grazie al Bando Adolescenza (11-17 anni), ha deciso di non sospendere le proprie attività ma svolgerle attraverso l’apprendimento a distanza.

Da novembre 2019 l’’IISS Aldo Moro di Trani è diventato “TEATRO” e palcoscenico per la VITA e le STORIE degli studenti attraverso un focus specifico contro la discriminazione, la violenza e il bullismo, grazie al laboratorio avviato e realizzato dall’associazione Il Colore degli Anni. Il laboratorio teatrale, si pone l’obiettivo di avvicinare i giovani al mondo del teatro, non solo al lavoro scenico ed interpretative, ma anche al mondo della scrittura autobiografica. Accompagna questo percorso di scoperta di sé, Italo Calvino, con la sua trilogia: il Visconte dimezzato, il Barone rampante ed il Cavaliere inesistente. Attraverso l’analisi partecipata dei romanzi, si sviluppa un lavoro drammaturgico ed espressivo in cui i giovani partecipanti possono sviluppare in maniera personale un proprio percorso creativo.

Ora il corso si sposta di stanza, in quella virtuale, e grazie all’apprendimento a distanza nei prossimi incontri saranno letti alcuni capitoli del racconto “Il Visconte dimezzato”, i quali fanno da filo conduttore a tutto il testo e che riassumono le tematiche principali: dualità, rapporto tra bene e male, identità. I ragazzi, inoltre, produrranno delle riflessioni personali sotto indicazioni di scrittura autobiografica, che mettono a confronto le tematiche del racconto con quello che stanno vivendo personalmente in questo particolare momento.

Ma non sono le uniche attività che proseguono la loro navigata, infatti sono stati attivati anche webinar di confronto e discussione tra partner progettuali, studenti e cittadini per confrontarsi e discutere sui temi ambientali, della scuola e del sociale, ma anche far condividere agli studenti le proprie esperienze dentro e fuori il progetto. Una piazza virtuale in cui incontrarsi, condividere e non essere soli.

Su questa linea nei prossimi giorni, fino a conclusione delle attività scolastiche, anche se a distanza, saranno diffuse e condivise anche video ricette realizzate dai docenti e studenti dell’IISS Aldo Moro, laboratori e tutorial di riciclo creativo, e soprattutto l’attivazione di una stanza virtuale protetta d’ascolto per studenti e famiglie, di supporto in questa periodo di convivenza e isolamento forzato.

In un periodo emergenziale come questo che stiamo vivendo, è fondamentale non lasciare soli studenti e famiglie, ma fornire loro momenti di svago e condivisione alternativi. Un modo importante per dimostrare che la scuola è una comunità educante grande e sempre presente.

Regioni

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK