Spazio ai Giovani, per i Giovani

di

Il futuro appartiene ai giovani!

Si sente spesso usare questa frase, ma quanto spazio è realmente dato ai giovani per poter costruire il loro futuro?

All’interno del progetto S-Carpe Diem realizzato grazie al sostegno della fondazione Con I Bambini, la Cooperativa Kirikù ha collaborato con l’Amministrazione comunale di Asolo (TV) per trovare un modo di dare spazio ai giovani del proprio comune affinché possano essere protagonisti e fautori di una parte del loro futuro, almeno quello che riguarda il vivere il proprio territorio e prendersi cura di esso.

Nell’estate scorsa è stata inviata da parte dell’amministrazione comunale a tutti i giovani del comune dai 14 ai 20 anni, una lettera di invito per partecipare al progetto “Spazio ai Giovani”, all’ invito hanno risposto 10 ragazzi e ragazze di 16-17 anni, provenienti dalle 4 frazioni comunali.

Questo gruppo di giovani, assieme a un educatore della cooperativa Kirikù, si è incontrato settimanalmente per lavorare al progetto partendo dalla domanda “pensa a un luogo/spazio del comune dove solitamente ti incontri con i tuoi amici, ti piace questo luogo? Cambieresti qualcosa?”.

Ognuno ha portato le proprie riflessioni, le proprie idee e dei suggerimenti interessanti per poter migliorare gli spazi del territorio, sottolineando con la schiettezza e l’onestà che contraddistingue i ragazzi di quest’età che, in realtà, non esistono spazi pensati e creati per i giovani all’interno del comune.

In un successivo incontro il gruppo di ragazzi ha incontrato l’amministrazione comunale e ha portato due proposte di riqualifica di due luoghi individuati, proponendo delle innovazioni degli spazi, avendo una visione anche ecologica e responsabile. È stato scelto di partire con la sistemazione del campo da basket e la realizzazione di un campo da pallavolo, con accesso libero, presso la pista ciclabile di Casella D’Asolo.

I ragazzi poi nel pomeriggio di sabato 10 ottobre, hanno lavorato assieme all’Assessore alle politiche sociali e giovanili del comune di Asolo Andrea Canil, all’educatore della cooperativa, a un volontario e all’operaio comunale, per ripulire e risistemare le zone scelte, trascorrendo un pomeriggio assieme di condivisione e collaborazione.  È stato apprezzato molto il loro lavoro anche da parte di molti genitori che quel pomeriggio erano presenti ai campi sportivi, e hanno riconosciuto il valore sociale e comunitario di ciò che i ragazzi stavano facendo.

Il messaggio che i ragazzi hanno voluto lasciare a chiunque utilizzi questi spazi è questo:

“Spazio ai Giovani, per i Giovani”: Divertiti! Vivilo, Abbine Cura.

Regioni

Ti potrebbe interessare

SCELTE PER IL FUTURO: “AIUTATECI AD ORIENTARCI!”

di

DOMANDE E DUBBI Quando gli adulti si interrogano sull’orientamento scolastico dei figli e degli studenti, in particolare nella scelta delle scuole superiori,...

S-carpe Diem, nel Delta del Po si sperimenta…divertendosi!

di

Ci si è chiesti come iniziare un percorso di relazione con i giovani che possa essere significativo e stimolante. La risposta è...

BUSSOLE… di riciclo!

di

C’è da chiedersi, a volte, cosa ci sia dietro la parola “Orientamento”. Di certo se n’è scritto, e si continua a scriverne...

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK