Ri-Belli, comunicare con il cuore

di

Lo spazio infanzia allestito nel Presidio di Marina di Acate

Flavia Salvo, che insieme a Letizia Cascone si occupa dello Spazio Infanzia allestito dalla Cooperativa Aksara nel presidio di Marina di Acate, ci racconta l’attività, dai primi approcci alla piena comprensione reciproca.

“Gli incontri nello Spazio Infanzia di Marina di Acate rappresentano un’esperienza davvero positiva.

Siamo molto soddisfatte non solo per il loro andamento, ma soprattutto per il clima che si è instaurato.

L’obiettivo, pienamente riuscito finora, è quello di creare uno spazio di totale tranquillità e spensieratezza per i bambini.

Nonostante qualche difficoltà linguistica inevitabile, data l’età dei bambini che conoscono pochissimo l’italiano, riusciamo infatti ad intenderci al meglio, anche grazie all’aiuto della nostra collega Ameni Bouali.

All’inizio avevamo qualche difficoltà e qualche preoccupazione per un bambino, molto piccolo, che portiamo nello Spazio Infanzia, poichè aveva grande difficoltà nello staccarsi, ovviamente, dalla sua mamma.

Ma la preoccupazione è durata davvero poco, lo spazio di un incontro. Anche perchè il bimbo, con i suoi fratellini, adesso vuole venire nello Spazio Infanzia con tranquillità e gioia, ed è lui ad attenderci con impazienza quando andiamo a prenderlo.

Per quanto riguarda le attività che abbiamo svolto finora, devo dire che tutto avviene molto naturalmente.

Quando arrivano, infatti, i bambini hanno voglia, da subito, di colorare. Per questo abbiamo preparato tanti disegni che vanno dai super-eroi, alle macchinine, ad alcuni personaggi dei cartoni animati.

E loro iniziano a colorare, felici, per buona parte del tempo.

Poi cerchiamo di fare delle attività in base alle loro esigenze o a quello che preferiscono fare, e con l’obiettivo principale di farle insieme, per poi concentrarsi su uno spazio più tranquillo e appunto cercare di farli giocare, spensierati, senza troppe regole ferree.

E devo dire che i risultati, finora, sono davvero entusiasmanti”.

Regioni

Ti potrebbe interessare

Ri-Belli, per scavare dentro se stessi

di

Una dinamica molto particolare per il quarto appuntamento con il Laboratorio Teatrale. La racconta Fabio Guastella, Abaco - Il Teatro Conta

Ri-Belli, sostegno e potenziamento

di

Joana Palla, mediatrice culturale di lingua albanese, ci parla dell'attività dell'equipe di Ri-Belli negli istituti scolastici

Il divertimento passa dalla libertà

di

Il bilancio dei primi mesi di attività dello Spazio Infanzia a Marina di Acate. Un momento di gioco, divertimento e svago, semplice e condiviso

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK