Ri-Belli, la festa della Mamma

di

La poesia scritta da uno dei bimbi del plesso Ecce Homo per la festa della Mamma

L’equipe del progetto Ri-Belli in piena attività nel plesso Ecce Homo di Ragusa. Letizia Cascone, cooperativa Aksara, ci racconta un’esperienza particolare.

“Come tutti i martedì, mi sono occupata dell’affiancamento nella scuola primaria del Plesso Ecce Homo di Ragusa, insieme con l’insegnante Franca Cassarino.

In classe, ci sono due bimbi di origine albanese, che parlano molto bene l’italiano.

La maestra stava facendo fare loro un ripasso in vista delle prove Invalsi.

Visto che domenica è la festa della Mamma, la maestra ha letto alcune poesie, e li ha invitati a scrivere una poesia per le loro mamme.

Ve le riporto di seguito: questi due cuccioli mi hanno fatto davvero emozionare.

 

La mamma è bella

Cara mamma, ti voglio tanto bene

Sei bella, hai un profumo meraviglioso

Sei dolce, sei delicata con me,

ma sei dolcissima e sei vera

Mamma ti voglio bene

 

Alla mia mamma

Cara mamma,

Sei come una stella.

Ti voglio bene con tutto il mio cuore.

Grazie del tuo amore.

Regioni

Ti potrebbe interessare

Una foto per emozionare ed emozionarsi

di

Andrea Martorana ci racconta "Ri-Belli per stupire", il laboratorio fotografico al via

Acate, dialogo e confronto

di

L'esperienza di Ri-Belli al "Cap. Puglisi". Il progetto Ri-Belli, ad Acate, è già in fase avanzata

Programmazione, chiave per crescere

di

Il Diario del Progetto Ri-Belli, le attività dell'equipe all'Istituto Cap. Puglisi di Acate

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK