Collaborare al servizio dei ragazzi

di

L'equipe di Ri-Belli attiva nell'istituto Cap. Puglisi di Acate

La dottoressa Lorena Galesi, pedagogista dell’Associazione Lauretana di Vittoria, nonchè vicepresidente dell’ANPE (Associazione Nazionale Pedagogisti Italiani), Regione Sicilia, ci illustra il suo impegno nel progetto “Ri-Belli”, all’interno dell’istituto Cap. Puglisi di Acate, dove è impegnata.

“In coerenza alle indicazioni legislative nazionali ed europee volte alla promozione dell’infanzia e dell’adolescenza, e soprattutto all’Obiettivo 1 dell’Agenda Sviluppo Sostenibile 2030, obiettivo che riguarda il contrasto a tutte le forme di povertà, sono convinta che il progetto Ri-Belli possa contribuire in modo funzionale a promuovere un’educazione di qualità, equa e inclusiva.

Sicuramente per l’enorme difficoltà che questo stato di emergenza ormai comporta da tempo, garantire la presenza di un’equipe di supporto alla scuola, attraverso lo sportello ascolto, che garantisce il servizio di supporto personalizzato agli alunni, di consulenza ai genitori, di consulenza e supporto alle insegnanti, ritengo sia davvero molto importante, soprattutto per i minori con bisogni educativi speciali, emergenti e latenti.

L’attività ha un riscontro molto favorevole, sia dentro la comunità scolastica, che nei rapporti con le famiglie.

Al momento nessuna criticità è emersa, piuttosto la volontà di una proficua collaborazione e sostegno dei minori.

Sono in atto i colloqui con le famiglie, cui seguiranno le consulenze con i minori”.

Regioni

Ti potrebbe interessare

Il cammino nasce dall’incontro

di

I primi contatti dello sportello del progetto Ri-Belli a Santa Croce Camerina. Dall'incontro nasce la condivisione e il confronto.

Programmazione, chiave per crescere

di

Il Diario del Progetto Ri-Belli, le attività dell'equipe all'Istituto Cap. Puglisi di Acate

Santa Croce, si parte allo Psaumide

di

Ri-Belli all'istituto Psaumide di Camarina. Primi passi del progetto Ri-Belli anche nella scuola di Santa Croce

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK