l’IIS De Amicis – Cattaneo partecipa all’esperienza della comunità educante

di

L’IIS per Odontotecnici, Ottici e Servizi socio-sanitari è un pilastro del partenariato.

Vediamo le attività che realizzerà in due anni di progetto.

 

 

Il progetto RelAzioni a catena,  coordinato da Associazione AIM – Agenzia Intercultura e Mobilità, è in corso di realizzazione presso la scuola De Amicis – Cattaneo che era entrata a far parte del gruppo di lavoro quando si configurava solamente come “IPSSS De Amicis”. Proprio nello stesso periodo in cui il progetto ha preso avvio, la scuola si è fusa con il Cattaneo raddoppiando la sua platea di studenti e diventando molto più grande, a coprire diverse aree del territorio romano con ben cinque sedi distaccate. Ciò ha reso più ampio il raggio d’azione del progetto, rendendo al contempo più complessa la gestione gli interventi, ma la sfida è interessante e ci permette di essere più incisivi e di toccare territori inizialmente non contemplati.

Il progetto RelAzioni a catena è caratterizzato dall’eterogeneità degli interventi che propone, tutti volti a rendere la scuola aperta e dinamica, un polo attrattivo per docenti, studenti e famiglie durante e oltre l’orario scolastico, coinvolgendo anche persone non inizialmente previste tra i beneficiari delle azioni. La diversità degli interventi è il punto di forza del progetto: i partner con le loro numerose skills e attività, cercano di sviluppare le competenze di base e trasversali dei beneficiari, in tutti i settori che il gruppo ha ritenuto decisivi per uno sviluppo completo e armonico dell’individuo. Sport, arte e teatro, benessere psicologico, utilizzo appropriato e creativo delle tecnologie, conoscenza e riqualificazione del territorio, orientamento, ecologia, ma anche corsi di innovazione metodologica dedicati ai docenti e incontri di conoscenza e dialogo con le famiglie, nonché eventi e occasioni di socializzazioni aperti a tutti. Alla base degli interventi, un obiettivo ultimo li lega: capovolgere una visione distorta della suola che la vedrebbe tradizionale, noiosa e alienante, combattendo così la dispersione scolastica.

Le attività previste per l’Istituto scolastico ”De Amicis- Cattaneo”, dedicate a docenti, studenti e famiglie, sono le seguenti:

Primo anno di progetto:

Corso sull’educazione non formale finalizzato all’innovazione metodologica dedicato ai docenti, tenuto dai formatori di Associazione AIM;

– Laboratorio di avvicinamento al mondo delle api nel settore della divulgazione scientifica e percorsi di conoscenza e riprogettazione del territorio (“Conosci e esplora il territorio”) tenuti da Associazione BUONO sia in sede centrale (Testaccio) che in succursale (Primavalle);

– Incontri dedicati ai giochi sportivi e a discipline come parkour, capoeira e giocoleria, tenuti da ASD Officina Sport in compresenza con i docenti di educazione fisica, sia in sede centrale che in succursale;

– Laboratorio “L’orientamento come scelta di vita” dell’Associazione Il Caleidoscopio;

– Laboratorio sulla tecnica del Team Time nelle classi prime, a cura de Il Caleidoscopio, tenuto presso una sede dell’ex Cattaneo;

– Corso di formazione per docenti sul tema dell’orientamento e incontri con docenti, a cura de Il Caleidoscopio;

– Sperimentazione dell’attività di orientamento”Open week to try” de Il Caleidoscopio, che partirà a settembre 2019 e permetterà al De Amicis-Cattaneo di ospitare studenti delle terze medie provenienti dalle scuole partner, per far loro sperimentare la vita scolastica in un istituto tecnico e professionale in modo innovativo e immerviso;

Laboratorio di intercultura “Finestre sul mondo” presso la sede centrale (Testaccio) a cura di CIAO Onlus;

– Laboratorio di Digital Storytelling e competenze audio-video tenuto da Associazione MEET, che renderanno gli studenti i reporter delle attività di progetto, creando video di disseminazione delle attività;

– Laboratori di potenziamento delle competenze di base tenuti dai docenti della scuola, sia in sede centrale che in succursale, sulle tematiche: letteratura e musica, matematica, giornalismo;

– Laboratorio sull’organizzazione di eventi per gli studenti della succursale di Primavalle e di tutto il quartiere, percorsi guidati alla scoperta dei murales di Primavalle e incontri dedicati al decoro urbano nella stessa area, a cura dell’ Associazione Vengo da Primavalle;

– Sostegno scolastico pomeridiano e corsi di judo e ping pong organizzati presso l’Oratorio ANSPI San Giorgio, aperti a chiunque fosse interessato (nella zona di Acilia).

Secondo anno di progetto:

– Corso di europorgettazione dedicato ai docenti, tenuto da Associazione AIM;

– Laboratorio di Teatro sociale e editing video tenuto da L’Allegra banderuola, che coinvolgerà studenti e giovani del territorio, sia nella sede centrale (Testaccio) che in succursale (Primavalle);

– Un ulteriore laboratorio di avvicinamento al mondo delle api a cura di Associazione BUONO, sia in sede centrale (Testaccio) che in succursale (Primavalle);

– Giochi sportivi organizzati da Officina Sport in compresenza con i docenti di educazione fisica sia in sede centrale che in succursale;

– Percorso di ascolto e sostegno psicologico sul tema del cyberbullismo, con incontri dedicati agli studenti, ai docenti e ai genitori a cura di Area Poiesi;

– Sperimentazione del “Team Time” nelle classi prime e seconde realizzato dagli operatori de Il Caleidoscopio;

– Laboratorio di riorientamento a cura de Il Caleidoscopio;

– Ulteriore corso di formazione sul tema dell’orientamento dedicato a docenti a cura de Il Caleidoscopio;

– Laboratorio di intercultura “Finestre sul mondo” a cura di CIAO Onlus;

– Laboratorio sulle tecniche del Digital Storytelling a cura di MEET presso la succursale di Primavalle;

– Ciclo di incontri sul tema del cyberbullismo dedicati a studenti, docenti e famiglie a cura di Area Poiesi presso la sede centrale e la succursale di Primavalle;

– Ulteriore laboratorio sull’organizzazione di eventi per gli studenti della succursale di Primavalle e di tutto il quartiere, percorsi guidati alla scoperta dei murales di Primavalle e incontri dedicati al decoro urbano a cura dell’Associazione Vengo da Primavalle;

– Laboratori di potenziamento delle competenze di base tenuti dai docenti della scuola, sia in sede centrale (Testaccio) che in succursale (Primavalle) sulle tematiche: letteratura e musica, matematica, giornalismo.

– Sostegno scolastico pomeridiano e corsi di judo e ping pong organizzati presso l’Oratorio ANSPI San Giorgio, aperti a chiunque fosse interessato (nella zona di Acilia).

Accanto ai diversi stimoli offerti dagli incontri e laboratori, il gruppo sta avviando sinergie inedite rispetto al disegno iniziale di progetto, creando occasioni di collaborazione che, come semi, speriamo germoglieranno anche oltre la durata del progetto. I due anni di attività sono terreno fertile per la costruzione di una comunità educante duratura nel tempo, retta e animata da relazioni di qualità.

Regioni

Argomenti

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK