Rapporti Corti

di

Rapporti Corti è un progetto sperimentale finanziato dall’Impresa Sociale Con i Bambini, nell’ambito del Fondo per il contrasto alla povertà educativa minorile. Si tratta di un modello di intervento socioeducativo a favore di famiglie con minori residenti nei caseggiati di edilizia popolare, denominati Corti, situati in Bolognina, uno specifico territorio del q.re Navile di Bologna, con il fine di sostenere i nuclei più fragili e favorire lo sviluppo di una comunità solidale.

A fronte di un’analisi del contesto e del bisogno, proponiamo un modello di intervento sistemico, multisettoriale e sinergico, articolato in 4 macro azioni: 1) progetti familiari personalizzati: il case manager e il mediatore sociale partecipano alla co-costruzione con la famiglia di un percorso personalizzato, che può prevedere consulenze educative, corsi di italiano, attività sportive e culturali, mediazione abitativa 2) servizi extra-scolastici per minori 3-14 anni: si tratta di servizi di doposcuola e laboratori suddivisi per fasce di età, che si svolgeranno presso un luogo dedicato, localizzato nei pressi delle Corti, denominato Spazio Incontro. Uno di questi doposcuola sarà rivolto nello specifico a bambini e ragazzi con DSA o BES; 3) azioni di sostegno alla genitorialità: si prevede la realizzazione di servizi di maternage, incontri serali con esperti e laboratori bambini-genitori; 4) interventi di mediazione sociale e sviluppo di comunità: la mediazione sociale è un’azione volta alla gestione dei conflitti, alla costruzione e al miglioramento delle relazioni di vicinato, alla valorizzazione degli spazi comuni; lo sviluppo di comunità è un’azione volta alla realizzazione di percorsi strutturati e aperti a inquilini, cittadini, istituzioni/associazioni, per la co-progettazione di eventi di comunità.

A fronte dell’approccio multisettoriale, Società Dolce, soggetto capofila del progetto, ha articolato una rete di partenariato verticale, coinvolgendo soggetti del privato sociale (ente di formazione Seneca, cooperativa Arca di Noè, cooperativa La Baracca Testoni Ragazzi) e istituzioni (Dipartimento di Sociologia e Diritto dell’economia e istituto di ricerca Pin-Arco) e avvalendosi della collaborazione con Acer (Azienda Casa Emilia Romagna) e il q.re Navile di Bologna.

Il progetto nel suo complesso si propone di sostenere un cambiamento positivo e strutturale del contesto di vita dei minori e delle famiglie delle Corti, attraverso lo sviluppo delle competenze genitoriali e di relazioni sociali inclusive e composite, seguendo una logica non assistenzialista, ma di transizione.

Per maggiori informazioni www.rapporticorti.it

Regioni

Ti potrebbe interessare

Tutti vorremmo avere un mediatore di comunità nel nostro condominio

di

A cura di Arca di Noè Cooperativa Sociale Nei contesti di edilizia popolare ci si trova spesso di fronte a situazioni di...

La città ha i miei occhi

di

Laboratorio SocialMap Insieme a cittadini e abitanti del territorio costruiamo una mappa del luogo in cui viviamo, il quartiere Navile e scopriamo...

Spazio Incontro, i servizi educativi extrascolastici, sostegno alla genitorialità e sviluppo comunità educante

di

Spazio Incontro è un luogo polifunzionale posizionato nel cuore della Bolognina, nella prima periferia di Bologna. Questo centro d’aggregazione nasce con l’intento...

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK