Estate Insieme! Luglio 2020

di

Nonostante tutto, per quasi tutti, è di nuovo tempo di vacanze.

I nostri migliori ricordi sono spesso legati a questo periodo dell’anno, un momento significativo per gli apprendimenti che supportano la crescita emotiva, cognitiva e sociale del bambino. Quando l’ambiente educante riesce a innescare processi efficaci le esperienze vissute si imprimono nei nostri ricordi, contribuendo a formare la nostra personalità. L’estate che viviamo arriva dopo un periodo troppo lungo di disagio e isolamento.Un periodo che ha esasperato le condizioni di fragilità di alcuni bambini e famiglie, che ha allontanato i minori dai loro contesti amicali e scolastici, deprivato il quotidiano di attività necessarie alla crescita psico-affettiva. Come sempre accade anche questa estate bisognerà rispondere alle esigenze dei genitori, che si trovano in un momento molto stressante, ma quello che ci preme sottolineare ancora una volta è la necessità di rimettere al centro i bisogni dei bambini: primo fra tutti quello di stare insieme in contesti significativi ed educanti.

Le associazioni partner del progetto Radici di Comunità hanno svolto una serie di incontri online per mettere insieme un programma di proposte gratuite per i bambini e le bambine dai 5 ai 14 anni nel V Municipio di Roma.

Dove rinasce la comunità educante

Insegnanti e famiglie di Tor Pignattara, in particolare dalla scuola Pisacane, hanno sposato le nostre proposte per riuscire a supportare tantissimi bambini/e stranieri/e, spesso in situazioni di grave povertà e di sovraffolamento abitativo. Gli effetti delll’isolamento, conseguente al lockdown, sono stati ancora più pesanti per questa fascia di popolazione, a causa delle difficoltà nel partecipare alle attività della Didattica a Distanza, della mancanza di occasioni di socialità e stimoli per il miglioramento delle proprie competenze.

Gli spazi della Ludoteca di Via Policastro potranno essere utilizzati nei pomeriggi della settimana dal lunedì al giovedì, dalle ore 16,30 alle 18,30. Le attività legate al progetto Radici di Comunità, ripensate per il contesto specifico, si fondono qui con quelle del progetto Doors, grazie a una recente collaborazione.

I gruppi di partecipanti saranno formati da un massimo di 7 bambini e verranno costituiti a partire dagli invii del Municipio V e dalle segnalazioni della scuola.

Mercoledì 1 e giovedì 2 luglio dalle 16,30 alle 18,30 e venerdì 3 luglio dalle 9,30 alle 11,30 incontreremo le famiglie e raccoglieremo le iscrizioni in via Policastro 34.

I partner del progetto Radici di Comunità organizzano inoltre un’altra serie di appuntamenti presso il Casale Falchetti e il Casale Garibaldi a Centocelle. Gli incontri, dedicati a una serie di proposte laboratoriali gratuite per bambini, si terranno ogni venerdì a partire dal 3 luglio, dalle 16.30 alle 19.30.

I laboratori

Nello specifico le attività previste saranno così articolate:

  • il Cemea del Mezzogiorno coordinerà le attività, partecipando a tutti gli incontri per garantire una supervisione educativa.
  • L’associazione S.P.I.G.A proporrà dei laboratori di disegno e laboratori di scrittura creativa “…E adesso la racconto io”. Per organizzare una grande Mostra Collettiva a Centocelle dedicata ai più piccoli, che potranno raccontare la loro ‘versione dei fatti’.

Lunedì dalle 16,30 alle 18,30 via Policastro 34

Venerdì dalle 16,30 alle 19,30 a Centocelle.

  • Il CERF gestirà il laboratorio esperienziale per bambini dai 5 agli 11 anni: “Ti racconto una storia”. Il Laboratorio propone uno spazio in cui bambini, attraverso un’attività ludica come il disegno, il racconto e la costruzione di una storia, possono esprimere pensieri desideri, fantasie e perplessità che questo periodo ha sollecitato. Un punto di partenza per osservare, capire il vissuto emotivo individuale e del gruppo mettendo in luce l’intera gamma delle emozioni per promuovere poi un processo trasformativo.

Giovedì dalle 16,30 alle 18,30 via Policastro 34

Venerdì dalle 16,30 alle 19,30 a Centocelle

  • Il Semaforo Blu proporrà gli appuntamenti di lettura condivisa “Letture Hoola Hop”. Il gruppo di educatrici alla lettura, libraie ed amanti degli albi illustrati, risponde alla chiamata nazionale dell’illustratore ed art director Davide Calì, che propone di portare la lettura ad alta voce negli spazi esterni, in piena sicurezza. Tutti in cerchio, ognuno in un cerchio … e la lettura è fatta! Le attività sono rivolte prevalentemente ad un pubblico di età compresa fra i 3 e i 6 anni, ma disponibili anche a sconfinamenti poetici e letterari pensati per altre età.

Lunedì dalle 16,30 alle 18,30 via Policastro 34

Venerdì dalle 16,30 alle 19,30 a Centocelle

  • Focus CDS organizzerà una serie di Laboratori Interculturali

Martedì dalle 16,30 alle 18,30 a via Policastro, 34

e un Laboratorio su alimentazione e consumo critico che si propone di sensibilizzare a un’alimentazione consapevole e tratterà temi come: alimentazione equilibrata, stagionalità, provenienza e distribuzione degli alimenti, riciclo e sostenibilità ambientale.

Venerdì dalle 16,30 alle 19,30 a Centocelle

  • Ruotalibera Teatro coinvolgerà i partecipanti nel laboratorio ” A voi la voce” : momento “Videobox” in cui il pubbico potrà rispondere a domande sul periodo e sul quartiere. L’ intenzione è di raccogliere testimonianze video per creare micro-video documentari sulla memoria dei luoghi e dei pensieri di oggi e di ieri. (I video saranno poi caricarti sui canali social).

venerdì dalle 16,30 alle 19,30 a Centocelle.

Le attività saranno promosse tramite social, chat delle insegnanti e dei genitori e tramite volantini distribuiti nelle piazze, ville e parchi maggiormente frequentati a Centocelle.

Ancora una volta si tratterà di re-inventarsi e costruire nuove pratiche educative che sappiano rispondere ai quesiti posti dai nostri tempi. Per fortuna la grande esperienza dei nostri partner ci permette di guardare con tranquillità al futuro, potendo contare su una rete forte, un lavoro continuo sui territori e una professionalità sempre più specializzata.

Solo grazie a Radici forti la comunità educante potrà reagire nel migliore dei modi e andare incontro ai bisogni di chi, più di tutti, sta subendo le conseguenze della pandemia.

 

Regioni

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK