Amato e consumato, la scelta di Ilaria

di

Libri letti e riletti all’infinito. Libri trascinati, abbracciati, leccati, morsi. Libri nascosti e ritrovati. Libri riparati, Libri incerottati, tenuti su a scotch e colla a chili.

Un libro sulla maternità, sulla vita di una bimba, di una ragazza, di una donna, di una mamma. E di una mamma che diventa nonna. Una lettura che è un dono. “La prima volta che sono nata”

La prima volta che ho letto questo libro ho pianto. La seconda volta che ho letto questo libro, in un cerchio di mamme in attesa ho percepito le loro emozioni. La terza volta che ho letto questo libro stringendo tra le mie braccia la mia bambina abbiamo avuto un dialogo emotivo.

Mi ha incantata fin da subito l’autoracconto di una bimba che percepisce e gode dell’amore dei suoi genitori, che impara a conoscere il proprio corpo, i propri sensi, che piano piano, giorno dopo giorno, sperimenta la propria autonomia, fino a diventare grande, donna, fino a diventare lei stessa mamma e a nascere per la sua seconda volta.

Il libro rientra sicuramente nella top ten dei miei libri preferiti, capace di suscitare tante emozioni nel corso della lettura: gioia, tenerezza, dolcezza, ilarità… Tutti i giorni lo leggo alla mia piccola Maria Sole di 3 mesi che attenta si pone in ascolto, mi guarda incuriosita e legge sul mio viso le emozioni provate.

Un libro da tenere sempre a portata di mano, nella libreria della sua cameretta, per leggerlo e rileggerlo ad ogni PRIMA VOLTA.   Ilaria

Regioni

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK