Insegnanti, genitori, figli e… Pulcette verso un patto educativo e sociale corresponsabile

di

Gli incontri come “Pulcette di qua, pulcette di là” tenuti alle scuole d’infanzia di Macerata con l’azione Les Friches QUIsSI CRESCE!, sottendono una potenzialità infinita, non ultima quella di mettere graduali e importanti basi per un patto educativo e sociale di corresponsabilità.

 

MACERATA, 30/4/2019 – Ad aprile nelle tre scuole dell’infanzia di Macerata aderenti al progetto QUIsSICRESCE!, sostenuto da impresa sociale Con i bambini nell’ambito del fondo per il contrasto alla povertà educativa minorile,  si è a lavorato ancora sulla ricchezza dei materiali destrutturati e sull’enorme valore del portare la famiglia al centro dei servizi, lavorando insieme e vivendo i luoghi.

L’azione Les Friches ha preso spunto dalle importanti e significative parole dell’albo illustrato “Nel paese delle pulcette” di Beatrice Alemagna coinvolgendo, genitori e bambini insieme, alla scoperta di questo meraviglioso mondo fatto di ricchezza nella diversità.

Dopo aver immaginato le proprie pulcette attraverso un’iniziale attività grafica, grandi e piccini si sono cimentati nella realizzazione pratica di queste birichine bestiole assemblando fra loro materiali di origine naturale, mentre un altro gruppetto si occupava di cucire una bella coperta accogliente per le creazioni salterine.

Il laboratorio curato da Les Friches non vuole rivoluzionare o rigenerare uno spazio esterno ma l’approccio e lo sguardo che di esso hanno gli adulti. Portare i genitori nei servizi, condividendo con loro osservazioni e attività, facendoli sostare in questi contesti con i propri figli, permette loro di percepirli come un luogo accogliente. Questo è un prezioso punto di partenza per poter costruire insieme una visione corresponsabile dell’uso e del vivere gli spazi.

A volte ci si dimentica che per non correre un rischio ipotetico, i bambini vengono esposti ad altri pericoli, non ultimo quello dell’inoperosità.  Si rischia così che la quotidianità dei bambini venga letta  come una sequenza di possibili pericoli e non di opportunità.

Gli incontri come “Pulcette di qua, pulcette di là” all’apparenza sono semplici occasioni di stare insieme, ma sottendono una potenzialità infinita, non ultima quella di mettere graduali e importanti basi per un patto educativo e sociale di corresponsabilità.

I giardini sono facili da sistemare, da costruire, da arredare, ma l’attenzione e la cura di un luogo e il suo essere vissuto completamente passano da altri canali, altri sguardi.  Canali e sguardi che si possono solo modificare insieme se ci si riconosce comunità educante.

E’ questo il lavoro e l’obiettivo che a Macerata si sta realizzando con il progetto QUIsSI CRESCE!  che coinvolge una rete coordinata dal Comune di cui fanno parte i Nidi comunali, l’Università di Macerata, l’Azienda pubblica servizi alla persona IRCR MACERATA, l’Istituto Comprensivo “D. Alighieri”, l’Istituto Comprensivo “Enrico Fermi”, l’Istituto Comprensivo “Enrico Mestica”, l’Associazione Culturale Les Friches, la Sas La Quercia della Memoria di Di Luca Federica & c. e Zeroseiup s.r.l. , la rete Nati per Leggere.

 

 

Regioni

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK