Differenze e tolleranza alla scuola d’infanzia con Pulcette di qua e pulcette di là

di

Un laboratorio Les Friches, preziosa occasione per stare “fuori” insieme, genitori e bambini, per giocare con le parole e la creatività ispirati da “Nel paese delle pulcette” di Beatrice Alemagna e dal contesto esterno delle scuole.

 

Cosa succede quando le piccole pulci che vivono nel materasso in fondo al giardino danno una festa?

Possiamo scoprirlo con Pulcette di qua e pulcette di là, l’iniziativa #QUIsSICRESCE! per le scuole d’Infanzia di Macerata che hanno aderito al progetto del Comune e della rete di partner del Tavolo 0/6. Il progetto è sostenuto da Con i Bambini nell’ambito del fondo per il contrasto alla povertà educativa minorile.

Dal 9 aprile, infatti, l’associazione Les Friches accompagnerà genitori, bambini e insegnanti in un’attività ispirata all’originale albo illustrato Nel paese delle pulcette di Beatrice Alemagna.

E’ una favola divertente sulla differenza e la tolleranza, capace di catturare l’interesse di ogni persona, grande e piccola che sia. Una preziosa occasione per stare insieme “fuori”, genitori e bambini, e per giocare con le parole e la creatività ispirati dal testo e dal contesto.

Si inizierà martedì 9 aprile alla scuola d’Infanzia di via Pace, poi il 10 nella scuola d’Infanzia di via Cardarelli  per finire il 16 nella scuola d’Infanzia di via Spalato. Il laboratorio gratuito sarà dalle ore 16 alle 18.

 

Regioni

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK