A Sora torneo di calcetto genitori figli: “Con lo sport rimettiamo al centro i legami e la comunità”

di

Una sperimentazione di successo, una giornata di festa che ha coinvolto diverse generazioni. Questo e molto di più è stato il Torneo di calcetto genitori figli che si è svolto ieri negli spazi della Ludoteca “La Fortezza dei Sogni” a Sora. Grazie all’associazione  il Faro ODV, che si sta occupando insieme agli altri partner PRIMAI del territorio delle attività estive di progetto (Ass. Nuovi Orizzonti, Ass. Teatro Labrys) è nata l’idea di coinvolgere con attività ludiche inclusive le famiglie dei bambini che frequentano il Centro estivo.

Sport, divertimento e incontro genitori e fratelli maggiori: qualche partita di calcio per divertirsi si è trasformata in un vero e proprio percorso di incontro e condivisione, sfociato in un torneo che ha rappresentato una festa partecipata per il territorio di Sora.

“Un’occasione in più per far conoscere attraverso l’evento di comunità il progetto PRIMA I, le sue finalità e quello che stiamo facendo e che faremo per bambini e famiglie – ha commentato Armando Caringi, presidente dell’associazione Il FARO ODV – Quest’anno il progetto PRIMAI, del resto, ha scelto di abbracciare la via della spensieratezza e della socialità nelle sue attività estive denominate – non a caso- Officine dei sorrisi”.

Oltre 80 bambini, da giugno, stanno frequentando quotidianamente negli spazi della Ludoteca La Fortezza dei sogni percorsi laboratoriali offerti gratuitamente dal progetto, approcciandosi alla psicomotricità, alla musica, al teatro e al gioco inteso anche come ripartenza dopo un anno difficile.

“I risultati li vediamo di giorno in giorno sotto i nostri occhi – aggiunge Caringi – bambini timidi che si aprono lentamente, altri abituati a schermi di tablet e cellulari che qui hanno ritrovato la vera dimensione del gioco, della socialità e della condivisione. Anche le famiglie necessitavano di essere coinvolte, stremate dalla pandemia. Ed il torneo di calcetto ne è stato la prova. Un evento semplice ma partecipatissimo. E’ stato bellissimo vedere genitori e figli insieme sul campo e sugli spalti sfegatate mamme al tifo. Il tutto in una cornice di accoglienza e supporto offerta dagli operatori del progetto PRIMAI”.

Il prossimo evento a Sora sarà, invece, il 27 luglio. Questa volta al centro di tutto ci saranno i piccoli, i bimbi che frequentano il percorso estivo del progetto che metteranno in scena abilità ritrovate e percorsi fatti tramite un “talent show” a cui assisteranno le famiglie e il territorio.

Una festa irrinunciabile per omaggiare sacrifici e ritorno in comunità.

Un ringraziamento speciale per la collaborazione e messa a disposizione di spazi l’Unità pastorale Parrocchia Santa Maria, la Parrocchia Divino Amore, Parrocchia Santa Restituta presso il Centro Minori San Luca. Infine un ringraziamento grazie speciale a S. E. Mons. Gerardo Antonazzo Vescovo di Sora per la disponibilità e apertura verso il percorso a contrasto della povertà educativa minorile.

Regioni

Argomenti

Ti potrebbe interessare

Grande successo della I edizione del “Festival PRIMA I” a Sora

di

COMUNICATO STAMPA – Venerdì 28 settembre, nei locali del plesso San Rocco dell’Istituto Comprensivo SORA2, si è tenuta la prima edizione del...

“PRIMAI By Night”, l’11 agosto serata speciale per bambini e genitori

di

Una serata dedicata a bambini e  genitori coinvolti dal progetto PRIMAI. L’11 agosto a Sora, negli spazi della Ludoteca “La Fortezza dei...

La Psicomotricità entra in scena: a Sora i bambini “mostrano il loro talento”

di

Di Miriana Perruzza* – “La felicità si trova nel sorriso di un bambino”. Questa vecchia frase oggi risuona come messaggio di speranza...

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK