PRIMA I, ripartenze ai tempi del Covid-19: dalle difficoltà nascono nuove opportunità

di

PRIMA I cambia pelle ma non obiettivi. Sapevamo che non sarebbe stata una facile ripartenza per le attività del progetto che nascono all’interno delle scuole partner sui territori di Sora, Manfredonia e Crotone. Eppure, grazie all’impegno dei nostri validissimi operatori, alla collaborazione di dirigenti scolastici illuminati e alla voglia delle famiglie di riprendere i percorsi a favore dei loro piccoli ci siamo!

A partire dalla prossima settimana – e con modalità che differiscono a seconda delle scuole ospitanti – i laboratori di progetto in orario curriculare torneranno finalmente ad aprire battenti e non mancheranno alcune novità.

LABORATORI PER BAMBINI – Sappiamo bene che la situazione generale è precaria e che ogni plesso corre il rischio di chiusure inaspettate, siamo consapevoli delle difficoltà oggettive delle famiglie per via di molti orari ridotti all’interno di qualche istituto scolastico dove il COVID-19 ha imposto nuove organizzazioni. Per questo motivo stiamo lavorando anche alla realizzazione di attività in esterno, in luoghi sicuri che possano rispondere in toto alle norme anticontagio per riuscire a garantire la nostra presenza per tutta la durata di questo difficile – ma non per questo meno stimolante – anno scolastico.

SPORTELLI D’ASCOLTO – Intanto i nostri sportelli d’ascolto continuano a lavorare con modalità a distanza, accogliendo le richieste di supporto da parte di genitori e docenti che in questo periodo emergenziale sono più numerose del solito.  Basta prendere appuntamento attraverso mail o contatto telefonico per avere consulenza gratuita da parte dei nostri psicologi e, in alcuni casi laddove possibile, possono essere previsti anche colloqui in presenza sempre nel pieno rispetto delle norme anti Covid.

QUI I CONTATTI

FORMAZIONE – Infine stiamo riorganizzando la formazione per docenti e genitori. Grazie all’ente partner IRASE, infatti, su tutti e tre i territori coinvolti da PRIMA I è in corso la raccolta dei nuovi fabbisogni formativi che il periodo di emergenza ha stimolato e, subito dopo, daremo avvio all’organizzazione di moduli che potranno essere seguiti anche a distanza.

 

*La foto a corredo dell’articolo è una foto d’archivio scattata nei laboratori di PRIMA I prima dell’era COVID-19

Ti potrebbe interessare

A Sora attivata rete di servizi e supporto a distanza per famiglie in difficoltà

di

Contenuto a cura dell’Associazione “Il Faro” Sora –  A Sora la Consulta Distrettuale della associazioni di Volontariato e di Promozione Sociale (...

Progetto PRIMA I e pandemia: l’evoluzione di un percorso a favore dei bambini

di

Il Progetto PRIMA I (Promuovere le risorse per l’Infanzia Mediante Approcci Innovativi), selezionato dall’ impresa sociale Con i bambini nell’ambito del Fondo...

Il progetto P.R.I.M.A. I. ospite di Buongiorno Regione Lazio Rai3 – IL VIDEO

di

Nella puntata del 23 maggio della trasmissione “Buongiorno Regione Lazio” su Rai3 è stato dedicato spazio al progetto P.R.I.M.A. I. Ospiti in...