Percorsi con i bambini

Laboratorio di “Teatro Spazio delle Emozioni” a Manfredonia: “I bambini affrontano il sentimento della paura”

di

Nei primi mesi di laboratorio “Teatro Spazio delle Emozioni” – dopo la pausa estiva – alla scuola dell’Infanzia dell’ IC Perotto Orsini  e all’IC Giordani De Sanctis (plesso Bosco/Volta) di Manfredonia “abbiamo svolto attività di training al fine di costruire le prime dinamiche di gruppo, considerando la difficoltà iniziale del gran numero di iscritti al laboratorio“, raccontano nel loro diario di Bordo gli operatori Fabio Trimigno e Filomena Ferri della Compagnia teatrale “Bottega degli Apocrifi”.

IL RACCONTO DELLE ATTIVITA’ ALL’IC PEROTTO ORSINI – “La cosa più interessante è stato il momento di condivisione di storie e favole che i bambini hanno messo in gioco attraverso i loro spontanei racconti. Tema principale che ha unito la maggior parte dei loro racconti è stato la PAURA, che si è espressa per esempio nei racconti de “I tre porcellini” e di “Cappuccetto Rosso”: il cibo, la paura di non mangiare, il terrore di non avere più una casa, il terrore di non essere più accuditi dai propri genitori, la paura del buio, i pericoli del bosco, il dolore dei morsi, il ventre tagliato del lupo…saranno tutti argomenti che ci aiuteranno a delineare il nuovo percorso di laboratorio “Spazio Teatro delle Emozioni”, condividendo con le insegnanti di riferimento obiettivi, finalità e modalità”.

IL RACCONTO DELLE ATTIVITA’ ALL’IC GIORDANI DE SANCTIS – Anche in questa scuola le attività laboratoriali di teatro sono ricominciate con una fase di conoscenza e training. All’inizio gli operatori si sono concentrati su “esercizi di movimento del corpo nello spazio con imitazione dei movimenti degli animali al fine di sperimentare le possibilità del proprio corpo in diverse altezze e in relazione agli altri”, spiegano ancora Trimigno e Ferri.

Ai bambini è stato chiesto poi – spiegano ancora gli operatori – di raccontare delle fiabe a loro conosciute. Tra i vari racconti dei bambini, due bambini in particolar modo hanno inventato due storie partendo dalle loro emozioni: il file rouge che ha legato questi due racconti è stato il sentimento della PAURA che si è stata definita come il buio, l’ignoto, il bosco, gli animali minacciosi, il prurito, le ferite,… Alla luce di quanto raccontato dai bambini, si procederà ,condividendo con le insegnanti, ad individuare la tematica e la fiaba più adatta, nella quale declinare tutta l’attività di laboratorio.  Fonte di ispirazione saranno i racconti dei fratelli Grimm“.

Regioni

Argomenti

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK