Percorsi con i bambini

IRASE Frosinone: “Partito il percorso di formazione per docenti: ecco argomenti ed obiettivi”

di

A cura di IRASE FROSINONE, partner del progetto PRIMA I e responsabile della formazione docenti/genitori – Nelle scorse settimane presso l’istituto Schito Vicenne di Sora e presso l’Istituto M. Tullio Cicerone di Arpino c’è stato l’avvio della formazione del Progetto P.R.I.M.A. I per il comprensorio di Sora-Arpino. Grande entusiasmo della Presidente dell’Irase di Frosinone, dott.ssa Mariolina Ciarnella, che con grande gioia ha salutato i docenti e ha presentato l’obiettivo del progetto e il ruolo dell’IRASE come Ente Qualificato per la Formazione con particolari competenze ed esperienze nell’ambito dell’Orientamento scolastico, dell’innovazione Scolastica e nelle Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione.

L’obiettivo del progetto è quello di rafforzare i servizi già esistenti nel territorio di Sora e Arpino al fine di favorire l’apprendimento dei bambini a rischio vulnerabilità sociale. Mira a rendere le scuole coinvolte nel percorso dei “presidi educativi” nel senso più ampio: punti di riferimenti per l’intero territorio e la comunità locale.

Il primo modulo, condotto dalla dott.ssa Lucilla Dell’Ascenza, sta riscuotendo molto interesse. Il tema “educare alla felicità”, mira ad analizzare i nodi fondamentali dell’educazione alla felicità partendo dalla base, l’autostima; poi coinvolge la sfera emotiva e le competenze sociali, agevolando l’empatia e la comunicazione emotiva; infine introduce le strategie per un’educazione positiva, basata sulla ricerca dell’equilibrio globale dei bambini. Il tutto vissuto nel confronto, con esperienze tratte dai metodi Edumovement®, InterArt ® e Musicopedagogia®Trust System® e Edumovement®.

Il secondo modulo, inizierà alla fine di novembre e affronterà il disagio psicologico, l’ascolto attivo, il benessere psichico, lo sviluppo di competenze strategiche, le strategie di azione per fronteggiare situazioni problematiche. Il terzo modulo si concentrerà sulla prevenzione al bullismo, mentre il quarto sull’intelligenza emotiva intesa come consapevolezza di sé, motivazione ed empatia e sulle abilità sociali, intese come competenze comunicative, di leadership, di gestione e risoluzione dei conflitti, di problem solving e decision making possono essere un valido ausilio per elaborare forme di insegnamento individualizzato che consentano di coniugare le esigenze di stili cognitivi diversi. L’ultimo modulo formativo che terminerà la prima settimana di maggio 2019 si pone l’obiettivo di fornire agli insegnanti della scuola dell’infanzia degli strumenti teorici ed operativi utili per comprendere i bisogni psicologici dei bambini ed intervenire efficacemente anche nei casi di disagio psicologico.

Insomma un programma denso, ma dinamico!

E’ stato proposto agli insegnanti di realizzare una sorta di DIARIO DI BORDO in cui i docenti (uno ogni incontro), potranno annotare stati d’animo, emozioni, riflessioni,… scaturiti dalle dinamiche o dai temi affrontati. E’ un modo per mettere in circolo le informazioni ma anche le esperienze, che sono un patrimonio ricchissimo per la condivisione.

BUON LAVORO AI FORMATORI E AGLI INSEGNANTI/CORSISTI CHE SI STANNO IMPEGNANDO TANTISSIMO!

I PRIMI INCONTRI DI FORMAZIONE – LA GALLERY

Regioni

Argomenti

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK