Emergenza Covid-19: buoni spesa per le famiglie in difficoltà nel comune di Teramo

di

L’amministrazione comunale di Teramo fa sapere che ha messo a disposizione alcuni strumenti per le famiglie in difficoltà. Tra questi ci sono i buoni spesa.

I nuclei familiari residenti nel Comune di Teramo possono presentare istanza per l’erogazione di buoni spesa alimentari e di prima necessità del valore cadauno non inferiore ad euro 150,00 e non superiore ad euro 500,00, sulla base della composizione del nucleo familiare.

L’istanza, compilata secondo il modello che si allega sub lett. B) deve essere inoltrata al Comune di Teramo in una delle seguenti modalità:

– Al seguente indirizzo di posta elettronica certificata: affarigenerali@comune.teramo.pecpa.it;

– A mano, presso l’Ufficio protocollo dell’Ente;

Il richiedente potrà rivolgersi ai Servizi Sociali comunali, ai numeri telefonici sotto riportati, attivi dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 13.00, per ogni eventuale informazione al riguardo ovvero alla mail dedicata solidarietacovid@comune.teramo.it

Possono accedere al buono spesa i nuclei familiari che si trovano, così come viene richiesto di autocertificare nello schema di domanda di cui all’Allegato B), nelle seguenti condizioni:

  • essere residente nel Comune di Teramo;
  • nel nucleo familiare non ci sono titolari di patrimonio mobiliare (conto corrente sia postale che bancario; conto deposito sia postale che bancario; titoli di stato ed equiparati; certificati di deposito e di credito; obbligazioni; buoni fruttiferi e assimilati; azioni o quote in società sia italiane che estere, conto corrente e partecipazioni in società sia italiane che estere) immediatamente esigibile, complessivamente superiore ad euro 5.000,00 alla data del 30 marzo 2020 (data di pubblicazione dell’O.P.C.M. n. 658 sulla G.U.R.I. Serie generale);
  • il nucleo familiare è esposto agli effetti economici derivanti dalla diffusione del COVID-19 e/o in stato di bisogno, al momento della presentazione della domanda ed in relazione al mese di Marzo 2020.

Verrà data priorità nell’accesso alle misure ai nuclei familiari che non siano allo stato già assegnatari di sostegno pubblico, dovendosi intendere per tali i seguenti: Reddito di Cittadinanza e Reddito d’Inclusione (REI); Pensione/Assegno sociale; NASPI, CIGS o altro ammortizzatore sociale; altre forme di sostegno previste a livello locale o regionale, altre provvidenze comunque previste per effetto della Decretazione d’urgenza e che comunque non siano percettori per il mese di marzo 2020 di entrate complessivamente superiori a euro 850,00.

Per ogni informazione, ci si può rivolgere all’indirizzo email: solidarietacovid@comune.teramo.it  o al seguente recapito telefonico: 3420492502

L’amministrazione, inoltre, ha preparato un video, dove si possono trovare tutte le informazioni utili per avere ulteriori delucidazioni. Teramo. Guida compilazione moduli buoni spesa

Allegati:

avviso_pubblico_all._a)

schema_di_domanda_6_aprile

Regioni

Ti potrebbe interessare

Dentini: un primo incontro su come tenerli sani!

di

Nello stesso pomeriggio del 13 Marzo, presso il Consultorio UCIPEM di Pescara si è tenuto il primo incontro sull’igiene orale di mamma...

Inaugurati gli Sportelli di accoglienza di Pescara e Teramo

di

Sono attivi da oggi, lunedì 1 Aprile, e per tutta la durata del progetto, i due Sportelli di accoglienza per il Servizio...

Coronavirus e bambini: dal Sip 10 consigli per la famiglia

di

La Società Italiana di Pediatria (Sip), attraverso il suo sito web, fornisce alcune indicazioni a genitori e bambini sui comportamenti da seguire...

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK