Agosto 2020 | Summer slides a Dronero

di

DRONERO: “SUMMER SLIDES” LA SCUOLA CONDIVISA IN ESTATE – PARTE SECONDA

 

Si è svolta anche quest’anno, presso l’IC Giolitti di Dronero, l’azione di scuola condivisa del progetto Pari e Dispari – Interventi e metodi per una comunità inclusiva. Il progetto è stato selezionato da Impresa Sociale Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile e presentato dalla Cooperativa Sociale Emmanuele in partnership con 51 enti e organizzazioni (cooperative sociali, Consorzi socio-assistenziali, scuole e associazioni del territorio). Il progetto ha come obiettivo quello di promuovere pari opportunità nell’infanzia, valorizzando ogni bambino e coinvolgendo tutta la comunità educante che gli ruota attorno, genitori, insegnanti, educatori, adulti di riferimento.

Quest’estate, dal 24 agosto al 4 settembre, rispettando le indicazioni contenute nelle linee guida regionali, è stato possibile coinvolgere nell’azione 24 bambini dell’IC Giolitti di Dronero, divisi in tre gruppi e seguiti da tre educatori delle cooperative Momo e Insieme a Voi. L’attività, che si è svolta nell’arco delle mattinate, ha previsto un momento di compiti, anche supportati dall’aiuto delle insegnanti dell’associazione “Rafaela Rinaudo” e un momento di attività ludico-ricreative.

L’azione, che ha nuovamente riscontrato responsi positivi da parte dei ragazzi, delle loro famiglie e degli insegnanti, ha quindi permesso agli studenti di recuperare competenze scolastiche e di fare esperienze nuove, o non usuali, e di creare relazioni.

Doveroso ringraziare, dato l’impegno organizzativo non indifferente dovuto al  periodo di emergenza Covid-19 che stiamo vivendo, l’amministrazione comunale, la Dirigente V.M. Bertola dell’IC Giolitti, la docente referente del progetto Anna Del Mastro, il personale tecnico e  amministrativo dell’IC Giolitti, la Croce Rossa e gli Alpini  di Dronero che hanno svolto le operazioni di triage all’ingresso, le insegnanti dell’associazione “Rafaela Rinaudo” che hanno dedicato le loro competenze e il loro tempo, Diego Penone allenatore di Judo e i volontari più giovani che hanno voluto mettersi in gioco.

L’attività di quest’anno, come quella dell’anno scorso, vuole essere un esempio di buone prassi per future collaborazioni tra enti pubblici e privati nel perseguire il benessere dei minori.

Regioni

Ti potrebbe interessare

Pari e dispari – interventi e metodi per una comunità inclusiva: laboratori e percorsi hanno coinvolto l’istituto comprensivo Papa Giovanni di Savigliano

di

Nel 2019 partiva sul territorio della Provincia di Cuneo il progetto “Pari e dispari – interventi e metodi per una comunità inclusiva”,...

Marzo 2020 | Anche ricordare e ri-condividere il tempo prezioso trascorso insieme è importante | Apprendimento a distanza ai tempi del Covid19

di

Sono Eleonora, Daria e Valentina le maestre delle rispettive scuole di Passatore e Borgo San Dalmazzo (Cuneo) che ci hanno raccontato come...

Le mappe della povertà educativa in Piemonte – parlano anche del progetto Pari e Dispari

di

💥toc toc, ci siamo ancora! siamo ripartiti con le attività nelle scuole…e anzi, Le mappe delle povertà educative in Piemonte parla di...