Dal 13 giugno al via i campi estivi gratuiti messi a disposizione da “Panthakù. Educare dappertutto” per 130 alunni

di

Opportunità di gioco, crescita e socializzazione per gli studenti degli istituti salernitani Calcedonia e Montalcini, del Principe di Piemonte di Santa Maria Capua Vetere e del Denza di Castellammare di Stabia

 

“Panthakù. Educare dappertutto”, progetto con capofila Ai.Bi. Amici dei Bambini selezionato da “Con i Bambini” nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, resta al fianco dei quattro istituti partner, Calcedonia e Montalcini di Salerno, Denza di Castellammare di Stabia e Principe di Piemonte di S.Maria Capua Vetere, per accompagnare gli studenti anche nelle settimane successive alla chiusura della scuola.

A partire dal 13 giugno, partiranno infatti i campi estivi rivolti agli studenti che frequentano la scuola secondaria di I° grado dei quattro istituti comprensivi partner di progetto.

Su Salerno in totale saranno 90 i posti messi a disposizione per gli alunni dell’IC Calcedonia e dell’IC Montalcini, che potranno beneficiare di questa opportunità grazie al campo estivo previsto in collaborazione con il partner CSI Salerno (Centro Sportivo Italiano). Più nello specifico, presso il pattinodromo comunale del lungomare di via Tafuri con il CSI, come nel 2019 e nel 2020, i ragazzi potranno seguire corsi di pallavolo, pattinaggio, basket, tennis, tiro con l’arco e tanti altri sport e attività di socializzazione. Il centro sarà attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13.30 per tre settimane.

24 invece i posti per gli alunni dell’istituto Denza per il centro estivo “E no che non m’annoio!” ideato dal Basket Team Stabia e dal Tennis Club Terme di Stabia con attività motoria e sportiva all’aperto e quindi lezioni di tennis, basket, calcetto, danza e balli di gruppo, piscina, karaoke, film di animazione, giochi da tavolo e di gruppo, ping-pong, biliardino, orto didattico, laboratori di lettura, pallavolo, baseball, dodgeball, rugby, giochi a squadre, etc.). Il servizio, come lo scorso anno, sarà attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 17.30 (per tre settimane con turni per ogni alunno di una settimana) con il pranzo compreso e la navetta che farà servizio di andata e ritorno.

Novità di quest’anno, l’opportunità per 20 allievi dell’istituto Principe di Piemonte di Santa Maria Capua Vetere di accedere al campo esperienziale “Giovani leader crescono”, realizzato da Plus21 srl, presso l’Oasi WWF Bosco di san Silvestro a San Leucio. Il cartellone degli appuntamenti è molto ricco. Le attività saranno guidate da trainer esperti di formazione esperienziale, modelli di apprendimento e tecniche di benessere, e saranno: esperimenti pratici di biologia, fisica, chimica, fisica quantistica; attività ludico-didattiche; pratiche di benessere (mindfulness, coerenza cardiaca, gioco evolutivo, yoga della risata, joy dance); escursioni nel bosco; laboratori naturalistici e di educazione ambientale; laboratori di intelligenza emotiva ed allenamento alla felicità; laboratori di neuroscienze. Il campus durerà due settimane dal 27 giugno all’8 luglio, dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 16.00 compresa anche la navetta di andata e ritorno. In questo caso il pranzo sarà a sacco, quindi a carico del genitore.

 

Regioni

Ti potrebbe interessare

Fare squadra in piscina con Panthakù. In quattordici al lavoro per imparare i segreti della pallanuoto con la Rari Nantes Salerno

di

Primo Ricci: “Il nostro obiettivo è riuscire a portarne qualcuno nelle giovanili”   Sono tredici delfini e una sirenetta, 13 provenienti dall’istituto...

Paure del web? L’importante è conoscere le strategie per usarlo e Panthakù ve le spiega

di

Cristina Zagaria, giornalista, scrittrice e mamma, firma del celebre blog www.viaggiapiccoli.com, ieri mattina ha incontrato oltre trecento, tra studenti e insegnanti dell’istituto...

Emozioni in scena per i ragazzi dell’IC Denza, con Ai.Bi., Funneco e il progetto Panthakù

di

Le emozioni sono universali? Secondo lo studioso Paul Ekman, che ha ripreso gli studi di Darwin su quelle facciali, la risposta è...