Ciro e mamma Iole: l’orgoglio della diretta di Panthakù su Spreaker

di

La mia intervista più significativa? Quella a zio Gaetano, malato di Covid: cari negazionisti, non sottovalutate la pandemia”

 

A sentirlo parlare, spigliato e con una incredibile proprietà di linguaggio, non si direbbe che ha solo dodici anni. Ma Ciro Gargiulo, alunno della III E dell’istituto comprensivo Denza di Castellammare di Stabia, è effettivamente un enfant prodige, a cui il laboratorio della web radio promosso nel progetto con Ai.Bi. capofila “Panthakù. Educare dappertutto”, selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, ha dato veramente tanto.

Merito delle tutor Angela Longobardi e Rosita Sosto Archimio, che hanno lavorato il triplo per mettere gli studenti a loro agio ed aiutarli a superare le difficoltà dovute alla pandemia. “I miei complimenti all’organizzazione, che è stata perfetta, nonostante non fosse facilissimo far funzionare tutto a distanza – racconta Ciro – Questo momento così complesso per noi ha rappresentato una opportunità, perché ci ha spinto ad essere più creativi e ad impegnarci di più per raggiungere il nostro obiettivo. Il risultato? Spetta agli ascoltatori dirlo, ma secondo me è stato un successo”.

Per lo studente del Denza, l’esperienza è stata “a dir poco meravigliosa, perché mi ha aiutato molto a crescere”. La parte più interessante? “Le interviste. Mi sono divertito tanto a immaginare le domande e a porle al mio interlocutore. Forse quella a cui sono più legato l’ho fatta a mio zio Gaetano, ragioniere, che ha contratto il Covid. Purtroppo ha vissuto sulla sua pelle questa brutta malattia e le sue parole sono state un monito rivolto in particolare ai negazionisti. La pandemia esiste e non è affatto un problema da sottovalutare”.

L’esperienza è piaciuta tantissimo anche ai suoi genitori, in particolare a mamma Iole Giordano, “che è sempre al mio fianco, perché è molto premurosa”. Mamma Iole ha seguito tutte le trasmissioni, ma soprattutto, dietro le quinte, ha assistito al più complesso lavoro di preparazione delle dirette andate in onda sul canale spreaker di Panthakù. “E’ stata molto orgogliosa di me e mi ha spinto ad andare avanti in questo percorso ricco di fascino e di soddisfazioni”.

 

Regioni

Ti potrebbe interessare

Prima puntata “La classe non è acqua” rubrica de “I mercoledì di Panthakù”

di

Successo per la prima puntata de “I mercoledì di Panthakù”. Prossimo appuntamento il 7 aprile   E’ ascolto la parola chiave che...

Radio che passione! Le testimonianze di Sabrina, Barbara e Antonio sul laboratorio di Panthakù

di

Formazione e divertimento: il binomio vincente che conquista i teen giornalisti di Panthakù   Diceva Bob Dylan: “Ho sempre trovato qualcosa alla...

Pizza rustica e insalata fresca: così la famiglia si ritrova a cena con Panthakù e la CNA di Salerno

di

Carmen Turturiello per la CNA di Salerno guiderà ragazzi, mamme e papà nella realizzazione di un fresco menù primaverile   Pizza rustica...

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK