L’hip hop al tempo del covid-19 con Campania Danza e Panthakù

di

Diceva il cantante francese Claude de Nougaro che la danza è una gabbia dove si impara a volare. E per molti, grandi e piccoli, questi giorni di allarme e quarantena per contenere il contagio da Covid -19, possono essere vissuti esattamente come una forma, seppure comoda, di prigionia, perché tutte le abitudini del quotidiano sono state stravolte. Ma per vivere meglio questo tempo sospeso e quasi dilatato, per reuperare il sorriso e per darsi virtualmente la mano, per fortuna c’è la tecnologia.

Ed è grazie a Skype se gli alunni della scuola Montalcini di Salerno – impegnati nel laboratorio di hip hop tenuto dalla scuola di danza di Antonella Iannone nell’ambito del progetto di Ai.Bi. “Panthakù. Educare dappertutto”, selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile – possono guardarsi negli occhi e recuperare le lezioni perdute.

Gli studenti dell’IC Montalcini di Salerno e l’hip hop al tempo del covid-19

Dall’altra parte dello schermo c’è Olimpia Milione, l’esperta che prima del lockdown li aveva guidati alla scoperta del loro corpo, catturando la loro attenzione con una disciplina che è molto apprezzata dai giovanissimi, sia maschietti che femminucce.

Capoeira, rumba e salsa, insieme alla lezione dei classici balli africani si fondono con movimenti della tap dance, delle arti marziali e della ginnastica acrobatica. “Stiamo facendo un incontro a settimana – spiega Antonella Iannone – della durata di un’ora. Dopo il riscaldamento, Olimpia illustra loro le coreografie che eseguono prima singolarmente poi insieme, naturalmente ognuno dalla propria postazione. Tra poco, alla fine del percorso, sarà realizzato un video che testimonierà i progressi fatti”.

La prima videolezione non poteva non aprirsi con un confronto sul Coronavirus: anche i più piccoli respirano la tensione, ma l’attività fisica e il sapere di essere in ogni caso vicini, sono gli antidoti migliori per superare questa fase difficile con la consapevolezza che di qui ai prossimi mesi, ci si potrà ritrovare tutti insieme, magari su un vero palcoscenico.

Regioni

Ti potrebbe interessare

Sconfiggere il bullismo con lo sport? Ecco come si può fare, spiegato da Panthakù e il CSI

di

Con gli allora Giochi della Gioventù del Coni, è arrivata alle finali nazionali dando il meglio di se stessa nella sua specialità,...

Genitori-figli: la sfida di Ai.Bi. e del progetto “Panthakù. Educare dappertutto”

di

I sabati della famiglia per divertirsi e imparare a crescere, insieme Fare rete, imparare a condividere con l’altro, mettere da parte l’egoismo,...

Chiara Coda dell’IC Denza e i ricordi della webradio Panthakù durante il lockdown

di

Chiara dell’istituto comprensivo Denza di Castellammare di Stabia sarà di nuovo tra i partecipanti al laboratorio di webradio di Panthakù: tra interviste...

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK