Esperienze che fanno crescere!

di

Tante sono state le attività che abbiamo sperimentato e che sarebbe importante raccontare e ricordare nel corso di questi tre anni di progetto Nest presso l’hub di Roma.

Dovendone scegliere una, abbiamo pensato che fosse prezioso e significativo presentare quella che più ha rappresentato le peculiarità del nostro hub: le attività adulto-bambino.

Le attività adulto-bambino, realizzate in diverse forme in base anche alle possibilità del momento, sono state per noi sede di ricchezza e scambi importanti, è per questo che vi presenteremo l’ultima evoluzione delle nostre attività adulto-bambino, quella dei venerdì per famiglie. In questa dimensione di incontro e di gioco abbiamo messo al centro la sperimentazione tra psicomotricità e stimoli cognitivi, creando occasioni per crescere e per contaminarsi, nel senso antico e positivo del termine.

Il venerdì all’hub Nest si dedica un momento esclusivo al genitore e al bambino con un laboratorio in cui vengono proposte attività e giochi che richiedono la partecipazione attiva di entrambe le parti.

E’ una grande opportunità per genitori e figli per osservare- interagire-imparare e in caso servisse, domandare.

Per noi educatrici è un momento importante di confronto e conoscenza del genitore e delle dinamiche fra genitore-figlio. Il gioco adulto-bambino arricchisce la loro relazione, regala al figlio uno sviluppo emotivo. Essendo il gioco, per il bambino, lo strumento per eccellenza attraverso il quale costruirà il significato del mondo e attraverso il quale imparerà a relazionarsi con gli altri. Con il gioco il minore conosce il mondo e conosce sé stesso, quindi cosa c’è di più importante se non farlo con mamma e papà?
Partecipare ad un momento così importante con il genitore è fondamentale, perché permette al genitore un momento di gioco diverso, una proposta, un’idea che potranno poi riproporre a casa autonomamente.

Com’è strutturato il laboratorio?
Il laboratorio inizia sempre con un momento di lettura. Un momento di accoglienza, intimo, in cui i genitori tutti insieme seduti e comodi, condividono una storia letta e narrata dalle educatrici. In questi momenti viene richiesto agli stessi genitori di prendersi cura e gestire i propri figli.
Dopo la lettura proponiamo un’esperienza (un laboratorio/ un momento) precedentemente pensato e strutturato dalle educatrici che segue una precisa tematica con obiettivi ben mirati.

Ogni venerdì la proposta è differente affinché vengano toccati più argomenti. Esempi di proposte sono: percorsi motori di psicomotricità (in cui viene richiesto al genitore la partecipazione attiva e la messa in gioco); costruzione di un gioco da far rifare poi in casa alle famiglie. In passato abbiamo anche regalato materiali alle famiglie per poi riproporre gli stessi giochi autonomamente; laboratorio sulle emozioni; giochi oculo-manuali; disegno con varie tecniche; il ritmo e la musica.
Infine vengono lasciati alcuni minuti liberi in cui il bambino gioca con i materiali proposti nell’attività e permettiamo al genitore un momento di confronto con le educatrici o di gioco libero con il proprio figlio.

Tanti i momenti e i ricordi di crescita e condivisione che ci portiamo nel cuore e che potrete condividere, commentare e vivere a vostro modo e con noi anche se a distanza grazie ai post e alle narrazioni che trovate nella nostra pagina facebook

Regioni

Ti potrebbe interessare

Periferie. Un abbraccio intorno all’albero

di

“Fa più rumore un albero che cade di una foresta che cresce.” Lao tzu La periferia spesso offre grandi possibilità e spazi...

Imparare attraverso il movimento

di

Vi auguriamo un buon inizio settimana con questo gioco da costruire. Un gioco semplice e divertente, in grado di attivare una molteplicità...

La testimonianza di Luigi: “Proprio quello che ci voleva!”.

di

“ …è una fortuna uno spazio così in un quartiere del genere…” cit. di L. P.   Luigi è il nostro ausiliare...

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK