Il magico teatrino dei burattini

di

Nell’ Hub Nest di Bari, tutti i mercoledì mattina con i nostri piccoli entriamo nel fantastico mondo del teatrino dei burattini; è un momento che i bambini e le bambine, aspettano in trepidante attesa, e a dire la verità, anche noi adulti! Oramai questo appuntamento è parte integrante della nostra programmazione settimanale e le temperature favorevoli, nonostante l’inverno, ci permettono di godere ancora un po’ del nostro fiabesco giardino che ben si presta come scenario naturale, luogo privilegiato in cui viene realizzato lo spettacolo di burattini. Ah proposito…il nostro teatrino è stato interamente ideato e realizzato da due nonni davvero super! E la stessa messa in scena delle fantastiche storie è a cura delle nostre creative e dolcissime educatrici che tutti i giorni seguono con dedizione e passione i nostri piccoli, coinvolgendoli nelle diverse fasi della preparazione (creazione degli scenari attraverso attività di pittura creativa e lettura ad alta voce dei racconti che poi saranno messi in scena).

Il magico mondo dei burattini ha grandi potenzialità come strumento educativo e rappresenta per i bambini e per le bambine un’esperienza affascinante ed accogliente; permette di scoprire un modo nuovo di raccontare e di sperimentare ed esprimere emozioni in un contesto fantastico, irreale e quindi, in qualche modo protetto. Attraverso i burattini è possibile favorire una maggiore libertà espressiva e creativa, perché permettono di creare dei contesti narrativi dove i piccoli sono liberi di esprimere le loro emozioni, stati d’animo, oltre che di superare delle paure, facilitandone l’emersione, attraverso l’utilizzo di diverse intonazioni della voce e del movimento corporeo.

Un mondo fatto di emozioni, gioie, paure, fantasie, affetti, eventi, scoperte, come in fondo l’universo stesso dei bambini.

Allestire uno spettacolo di burattini, oltre che un ottimo metodo di intrattenimento, abbiamo notato che aumenta la coesione e la collaborazione fra i bambini partecipanti, contribuendo dunque anche allo sviluppo della socialità e delle relazioni. Tra di loro si crea un forte legame di condivisione: si ride insieme, ci si meraviglia insieme, ci si emoziona insieme, ci si incuriosisce insieme e si superano le paure insieme.

Nell’esperienza condivisa i piccoli entrano in sintonia reciproca attraverso i mondi che prendono vita, in una comunicazione intensa e piacevole fatta di emozione, amicizia, complicità, fiducia, che rinsalda il loro legame affettivo.

Per gli educatori questo tipo di attività diventa un’importante strumento di osservazione proprio perché i bambini e le bambine, soprattutto in questi momenti esprimono sé stessi in maniera molto naturale, incondizionata; è il momento in cui sono le stesse educatrici ad avere il privilegio di entrare nel fantastico mondo dei più piccoli e di conoscerne le sfumature che delle volte sfuggono o che è difficile raggiungere e così ciascun bambino può essere contenuto, rassicurato, e avere spiegazioni.

Regioni

Ti potrebbe interessare

I bambini per primi. Contrastare la povertà educativa minorile da subito

di

Dopo tre anni di cammino, il progetto NEST si avvia alla conclusione. E’ stato un percorso ricco di incontri, esperienze formative, crescite...

Il sistema NEST. L’esperienza dell’hub di Bari

di

A pochi mesi dalla chiusura del progetto Nest, è doveroso porsi degli interrogativi e fare un bilancio di ciò che, durante questi...

NEST….per crescere insieme.

di

L’Hub Nest Bari dispone e offre un Servizio Educativo di Custodia (Sec) rivolto a bambini di età compresa fra 0 e 36...

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK