Il viaggio continua: grandi e piccoli passi avanti!

di

“ Mille passi cominciano sempre dal primo” 

Proverbio Africano 

 

L’ottobre è arrivato in fretta per l’hub romano di Nest.

Un anno fa, in questo stesso periodo, accoglievamo le prime famiglie e il Sec si animava con i suoi primissimi ospiti.
Oggi torniamo ad aprire le porte alle nuove famiglie. Tante. Sempre più interessate.
Molte già informate sul servizio. Molte in lista d’attesa. E qualcuno che in attesa dell’età giusta per l’inserimento si consola partecipando agli incontri per genitori e alle attività di gioco aperte ad adulto e bambino.

L’anno trascorso è stato un anno di accoglienze, di saluti, di traguardi, di rimodulazioni del percorso di proposte e attività. Un anno ricco e pieno di incontri.

Ad oggi al servizio Sec del nostro Hub partecipano 15 bambini e bambine di età compresa tra 1 e 3 anni: 4 di questi stanno proseguendo il percorso iniziato in estate, 11 sono i nuovi inseriti da settembre 2019. Ci sono altri 6 bambini che aspettano di essere inseriti nel corso del mese di ottobre ed altri 5, troppo piccini per essere inseriti e in lista d’attesa, che frequentano le attività adulto- bambino.

Le molte richieste di accesso al servizio educativo di custodia del NEST ha fatto emergere da, un lato, la significatività di questo servizio per le famiglie e, dall’altro, la scarsa presenza di attività analoghe nel territorio. Lo staff dell’hub sta cercando di trovare soluzioni possibili per accogliere il maggior numero di bambini e famiglie.

Con l’avvio di questo secondo anno di SEC sono riprese anche tutte le attività dell’hub: i colloqui individuali; lo sportello lavoro; gli incontri con gli esperti; le attività di gruppo per genitori; le attività adulto-bambino.

Ad aprile scorso, in chiusura del primo anno di progetto, contavamo 60 nuclei famigliari accolti nel servizio: famiglie che avevano costantemente garantito la loro partecipazione alle attività del NEST. Oggi ne possiamo contare, più di 100: 40 da maggio a settembre.

Delle 60 famiglie del primo anno circa 10 sono le prese in incarico chiuse, 20 i nuclei che ancora frequentano con costanza il servizio, 12 quelli che continuano a frequentarlo con assiduità ed impegno rispetto ai servizi e le possibilità offerte, 8 le famiglie con cui continuiamo ad essere in contatto anche se più a distanza, 10 le famiglie che ancora sosteniamo rispetto ai passaggi agli asili pubblici e\o nelle attività di sostegno alla genitorialità.

L’inizio di questo secondo anno di attività si è aperto con due positivissimi riscontri indice del buon lavoro svolto:
– i nuclei transitati per NEST continuano a rimanere vicini all’hub perché si sentono protetti e accompagnati;
– gli operatori di Nest accolgono una media di 6 nuovi ingressi a settimana grazie al forte passa parola “innescato” dalle famiglie del quartiere e dai servizi del territorio.

Il grande incremento dei nuovi arrivi ed il persistere del legame con chi è transitato ci dà conferme sull’importanza del progetto e sulle grandi opportunità che questo offre a bambini e famiglie.

NEST è davvero, ogni giorno di più, un punto di riferimento, un luogo sicuro, uno spazio bello e accogliente dove le famiglie si sentono a proprio agio, ascoltate, serene e libere di confrontarsi e scambiare competenze, vissuti, relazioni, bagagli personali e culturali.

Regioni

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK