Pranziamo assieme: tra nuove accoglienze e saluti estivi un momento di bella condivisione per tutte le età.

di

“ …Aggiungi un posto a tavola
che c’è un amico in più
se sposti un po’ la seggiola
stai comodo anche tu,
gli amici a questo servono
a stare in compagnia,
sorridi al nuovo ospite
non farlo andare via
dividi il companatico
raddoppia l’allegria…”

                                                                                                       cit. da “ Aggiungi un posto a tavola” di Johnny Dorelli

Nell’hub romana di NEST, ormai da molti mesi, il “Pranzo assieme” è una delle occasioni più belle, sentite e partecipate che le famiglie aspettano e a cui partecipano davvero con gusto: è proprio il caso di dirlo!

L’attività, intergenerazionale e trasversale rispetto all’utenza dei vari servizi che NEST offre, ha frequenza mensile e il “Pranzo assieme” è cresciuto molto nel corso dei mesi. Infatti, è sicuramente aumentata la consapevolezza e l’auto-organizzazione da parte delle famiglie che partecipano ma anche il valore che attribuiscono a questo momento. Un momento in cui ci si ritrova, grandi e piccini, mamme, papà, nonne, zie, fratelli e sorelle, attorno ad un tavolo per quella che è l’attività per eccellenza più di scambio e condivisione, la convivialità data dal sedersi assieme intorno ad un pasto buono e preparato con il cuore.

Il pranzare assieme, oltre ad essere un’importantissima occasione di conoscenza, osservazione delle dinamiche spontanee interne ai nuclei famigliari e di relazione tra questi, assume una fondamentale funzione sociale legata agli aspetti della conoscenza e dello scambio interculturale, le famiglie afferenti al progetto hanno culture di appartenenza anche molto diverse e distanti (non solo geograficamente) e l’occasione di potersi raccontare e far conoscere attraverso i piatti della propria cucina tipica è sicuramente una modalità che spezza l’imbarazzo e filtra bene la relazione permettendo anche ai più timidi e riservati di esporsi nella misura a loro più congeniale.

Nota molto positiva di questa dinamica di conoscenza è che, data la varietà dei cibi a disposizione e della condivisione di questi attraverso un buffet libero, non si sono mai verificate situazioni di pregiudizio o diffidenza verso il pasto proposto ma, anzi, vera e genuina curiosità che, oltre al racconto, favorisce lo scambio di ricette e pratiche, una conoscenza quindi più profonda e sentita.

Nel mese di Agosto l’attività del “Pranzo assieme” è stata particolarmente bella e significativa, oltre che molto partecipata. Più di 15 famiglie ne hanno preso parte in piena estate. La composizione, numerosi bimbe e bimbi sotto l’anno, tanti papà, genitori di età e nazionalità diversissime tra loro, con una vasta presenza di nonne, ha fatto in modo che si creasse una dimensione davvero solidale, anzi si potrebbe dire famigliare.

In questa dinamica ognuno ha trovato il suo ruolo, il suo modo di partecipare attivamente occupandosi di apparecchiare, di far prima mangiare e poi giocare i più piccoli, riordinando, offrendo agli altri il proprio sapere, sia per qualche indicazione che per una mediazione linguistica, favorendo un contesto collaborativo, un clima colorato, rilassato, sereno e divertente.

Nonostante il caldo ed il periodo pre-ferie il pranzo si è dilungato nell’orario più delle altre volte e al termine, oltre i previsti saluti all’uscita, le famiglie si scambiavano appuntamenti e passaggi, lo spazio era completamente riordinato.
Ognuno nel proprio piccolo si era sentito di dare un contributo spontaneo che sopra ogni parola ci ha dimostrato quanto davvero ci si senta a Casa nell’Hub di Nest e quanto si tenga e si curi questo luogo nei più semplici e più profondi aspetti.

Regioni

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK