Percorsi con i bambini

“ ..C’è posto per tutti, per tutti c’è un lumino..”

di

“ ..C’è posto per tutti,
per tutti c’è un lumino
e tanta pace per chi la vuole
per chi sa che la pace
scalda anche più del sole…”

cit. da “L’Abete di Natale” di Gianni Rodari

 

Nell’Hub Nest di Roma, il mese di Dicembre è stato ricco di iniziative ed attività speciali all’insegna della condivisione e della partecipazione.

E’ stata colta l’occasione per trasformare il periodo natalizio in un’occasione per celebrare la bellezza dello stare insieme e della contaminazione, senza barriere e senza confini. In più occasioni si sono creati momenti di incontro, scambio e socializzazione con una forte partecipazione di tutte le famiglie che frequentano l’hub.

La natura multietnica ed eterogenea dei partecipanti è stata lo spunto e il motore per l’organizzazione delle attività messe in calendario partendo con un primo evento di preparazione alla festa e poi con il grande pranzo insieme.

L’attività di preparazione alla festa si è tenuta il 13 Dicembre. In questa occasione è stato realizzato un laboratorio creativo a cura dall’esperta Barbara Gulienetti, conosciuta ed apprezzata dalle mamme ma non solo. L’attività, partendo da materiali semplici e di riciclo, permetteva di creare diverse tipologie di decorazioni, prive di riferimenti religiosi e con differenti livelli di difficoltà, permettendo a tutti i partecipanti di liberare la propria fantasia. Il Laboratorio ha riscosso grande successo e partecipazione, tutti i presenti, adulti e bambini, si sono con piacere cimentati nell’attività manuale con interesse e curiosità.
Nello svolgimento del laboratorio si è creato un clima molto collaborativo e partecipativo. Le mamme presenti, attraverso il fare, si sono messe in gioco, raccontate, creando un legame di condivisione con le altre, anche non conosciute prima. Lo scambio e la contaminazione è avvenuta anche grazie alla Fondazione Pianoterra che ha collaborato nella realizzazione dell’attività favorendo lapartecipazione agli utenti del servizio 1000 Giorni.

Dopo questo primo incontro, decorativo e rompighiaccio, si è lavorato per organizzare, pubblicizzare e preparare il grande momento di festa del 19 Dicembre.

Tutte le famiglie beneficiarie dei servizi offerti dal progetto Nest e dalle altre realtà in rete con l’hub di Roma sono state invitate a diventare parte attiva della festa, non solo partecipando ma preparando, ognuno secondo le proprio disponibilità, qualcosa da condividere per il pranzo, magari di tipico e appartenente alla propria tradizione famigliare.

Il 19 mattina, per introdurre la giornata e sottolineare l’importanza di questo momento di convivialità, è stato realizzato un incontro con una Nutrizionista che, da esperta, ha creato un clima di interesse e attenzione intorno alla ritualità della tavola.
A seguire tutti i presenti, grandi e piccini, sono stati coinvolti nella preparazione della sala che ha ospitato il pranzo, allestendo una bellissima tavola colorata e multietnica con i manicaretti preparati dai partecipanti.
Il pranzo è stato un bellissimo momento di scambio e conoscenza, non solo dei vari piatti tipici, dal sud America al Marocco, dal Senegal alla Romania, ma delle tradizioni e dei ricordi famigliari che ciascuno porta con se.
Con il pretesto di presentare le proprie portate o chiedere da quali ingredienti queste fossero composte i partecipanti si sono mescolati, conosciuti, incuriositi della cultura dell’altro e messi in gioco spontaneamente in un clima informale e rilassato.

Queste giornate ci hanno permesso di riflettere sull’importanza di vivere con regolarità momenti di socializzazione informali, interculturali e intergenerazionali che permettano sia ai partecipanti che agli operatori di sentirsi parte attiva del percorso di integrazione intrapreso nell’hub.

Regioni

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK