Percorsi con i bambini

Chi lo abita lo chiama “il Galla”.

di

Chi lo abita lo chiama “il Galla” ed è uno dei più grandi quartieri della città di Milano.

Il quartiere Gallaratese (all’interno del Municipio 8) è nato negli anni ‘60 con degli interventi di edilizia popolare costruiti sopra un ampia area agricola, ancora oggi riconosciuta come una delle maggiori aree verdi a nord di Milano.

Nel corso del tempo la zona si è densamente popolata e il panorama urbano si è velocemente modificato, prima con le costruzioni delle alte Torri di Via Cilea, poi nel 1980 con il collegamento della metropolitana che ha radicalmente facilitato l’accesso al centro città. Nel 1988 è stato aperto il Centro commerciale di Bonola, il primo di Milano, ancora oggi punto nevralgico di incontro e di socialità che molti vivono e riconoscono in zona.

L’associazione di promozione sociale Mitades, partner milanese del progetto NEST – Nido Educazione Servizi e Territorio, è attiva dal 2009 e si occupa da sempre di benessere del bambino fin dalla nascita e di sostegno alla genitorialità con una particolare attenzione alla maternità e alla tutela dei minori, soprattutto nei Municipi 8 e 9.

Da anni Mitades lavora nel Gallaratese con diverse progettualità a bassa soglia, principalmente con famiglie, bambini e bambine in situazione di svantaggio sociale ed economico, con una proposta educativa e aggregativa. I bimbi dai 6 ai 10 anni che frequentano le attività raramente escono dal quartiere e difficilmente fanno esperienze differenti dalla quotidianità, andare al cinema, frequentare la biblioteca o praticare uno sport. Anche per questo l’Hub NEST si focalizza invece su una fascia d’età 0- 6 anni e genitori, con una proposta di attività e laboratori educativi fin dalla prima infanzia, con un focus specifico su lettura e musica precoce.

Dal 2005 con la rete informale di realtà di zona Quartiere Aperto, si attuano iniziative di riqualificazione territoriale ed eventi aggregativi, progetti a sostegno della rigenerazione urbana nell’ambito delle periferie, occasioni in cui la piazzetta storicamente nota per lo spaccio durante gli anni ‘90 muta in luogo di incontro, di ballo e si colora di piatti dal mondo.

Negli ultimi anni sul territorio sono nati altri complessi abitativi, il grande Quartiere Merlata (vicino all’area di Expo) e progetti di edilizia popolare Abitare Milano 1 e Abitare Milano 2, cambiamenti urbanistici che hanno visto l’arrivo di molte famiglie e bambini, alla ricerca di spazi di socializzazione e luoghi adatti ai propri figli (spazio compiti, attività ludiche ecc..).

In questo contesto apre l’ Hub NEST che offre orientamento e percorsi educativi di supporto alla famiglia, in collaborazione con altri servizi del territorio quali scuole, servizi sociali e servizi sanitari.

Uno dei maggiori bisogni riscontrati negli anni è la carenza di servizi sanitari vicini, motivo per cui a NEST si propongono anche incontri con specialisti e esperti: nutrizionista, pediatra, psicologa o ostetrica.
Una prima raccolta di bisogni per poi orientare le famiglie ai servizi sul territorio (es. pediatri, consultori famigliari ecc…).
L’Hub NEST offre al territorio anche momenti aggregativi, che permettono ai genitori e ai propri bimbi di condividere uno spazio a misura di bambino con la presenza di operatori esperti, raggiungendo anche le famiglie maggiormente isolate.

Regioni

Argomenti

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK