Festival della Fiaba: Lucca ritorna palcoscenico di un mondo fiabesco

di

LUCCA. Dopo il successo della prima edizione del giugno dello scorso anno, per due giorni Villa Bottini diventerà di nuovo il palcoscenico di un mondo fiabesco dedicato ai più piccoli. L’evento si tiene il 21 e 22 settembre, è dedicato ai bambini di ogni età ed è organizzato dall’associazione Giardini del Futuro con il patrocinio e la collaborazione del Comune di Lucca. Due giorni di spettacoli teatrali, laboratori, cantastorie, attività di vario genere e soprattutto di pura libertà di espressione e divertimento, attraverso tempi lenti di osservazione, ascolto e stupore.
E’ una delle azioni del progetto “Lucca In: inter-relazioni in natura contro la povertà“, coordinato dal Comune di Lucca con il coinvolgimento di altri comuni e associazioni della piana che cercano insieme di dare nuove possibilità educative alle famiglie tramite due anni di attività in asili nido, ludoteche, scuole e sul territorio.

A presentarlo, nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta questa mattina al Centro Agorà sono stati l’assessora alle politiche formative del Comune Ilaria Vietina, Daniel D’Hainaut di Giardini del Futuro e Giulia Cordella, coordinatrice del progetto.
Le narrazioni fiabesche – ha detto Vietina – sono uno strumento educativo prezioso per i bambini e anche per gli adulti e il festival di Giardini del Futuro trasforma Villa Bottini in un grande libro da sfogliare e vivere. Un’esperienza unica, che riempie un intero week end di iniziative per tutte le età, facendo tesoro anche della tradizione fiabesca della lucchesia con storie e racconti nati e tramandati nel nostro territorio. Da un anno e mezzo grazie al progetto Lucca i bambini della nostra comunità e le loro famiglie hanno tante nuove occasioni e voglio ringraziare tutte le associazioni e le realtà coinvolte dal progetto che stanno dando il meglio per moltiplicare le possibilità educative“.

Il Festival della Fiaba è libero e gratuito e le tante iniziative si svolgeranno dalle 10 alle 22 di entrambi i giorni. “Il Festival della Fiaba – ha spiegato D’Hainaut –  è un nuovo ‘Racconto Raccolto’ che accompagnerà bambine e bambini e le loro famiglie in un mondo sognato, fatto di memoria e tradizione, fantasia e arte, natura e narrazione. L’evento è dedicato alla prima infanzia e al cuore bambino che abita ancora in ognuno di noi“.

Il festival si aprirà con la conferenza “Il ruolo della fiaba come strumento di crescita” durante la quale interverranno Giancarlo Chirico, consulente filosofico, autore di fiabe per bambini e sostenitore del ruolo terapeutico della fiaba e Paolo Cortopassi, geologo raccontastorie, autore di fiabe e favole fantastiche, fiabe popolari e racconti legati alle calamità naturali.

Nel corso delle due giornate sarà possibile ascoltare storie nei momenti dedicati al Raccontastorie e alle letture animate insieme a Marco Bertarini, a Elisabetta Nannizzi e a Nati Per Leggere; partecipare ai numerosi laboratori creativi e artistici con le operatrici dell’associazione Giardini del Futuro e con l’associazione Bi-done; assistere a spettacoli teatrali e performance artistiche con La Cattiva Compagnia, con Policardia Teatro, con Marta Mingucci e con Anna Solinas; giocare nei numerosi spazi allestiti con materiale naturale e di recupero per continuare a promuovere concetti quali la sostenibilità ambientale e, quindi, il rispetto della natura.
Una delle novità di questa edizione sarà la possibilità di diventare protagonisti di storie inventate, attraverso costumi, travestimenti e accessori che saranno a disposizione di grandi e piccini.

In caso di pioggia tutti gli eventi si terranno nelle sale interne e sarà presente un punto dedicato alla ristorazione. Il programma completo su  percorsiconibambini.it/luccain  e sulla pagina facebook di Lucca In (@luccaconibambini).

Per scaricare il programma clicca qua

 

Regioni

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK