Conclusione in modalità FAD del corso di specializzazione “L’intervento a scuola per gli alunni con Bisogni Educativi Speciali”

di

In tempo di emergenza sanitaria per covid-19, a scuole chiuse da circa un mese il “Corso di specializzazione “L’intervento a scuola per gli alunni con Bisogni Educativi Speciali” si avvia alla conclusione.
Il corso di specializzazione è stato attivato in provincia di Belluno dalla Fondazione Progetto Uomo onlus partner del progetto “Luoghi e NonLuoghi – I bambini abitano il territorio” con il sostegno dell’Impresa Sociale Con I Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile.

La Fondazione Progetto Uomo da oltre 10 anni organizza un Corso annuale di Specializzazione in Psicopatologia dell’Apprendimento in collaborazione con Il Gruppo di ricerca del prof. Cesare Cornoldi dell’Università di Padova e ha colto l’occasione del finanziamento del progetto per offrire gratuitamente a 150 insegnanti delle scuole bellunesi di ogni ordine e grado questo percorso formativo di altissimo livello, tarandolo sulle specifiche esigenze della scuola.

Il corso è stato molto impegnativo: iniziato il 18 maggio 2019 prevede110 ore di lezioni, 110 ore di autoformazione, esercitazioni e homework, lavoro su un caso oggetto di una tesina finale. Il lavoro di tesi prevede la presentazione del caso, la somministrazione di prove messe a disposizione dei docenti, riflessioni sul potenziamento effettuato e ipotesi di attività da svolgere in futuro.
Gli insegnanti hanno dimostrato grande impegno e partecipazione anche nei momenti più critici: un’allerta meteo che ha minacciato la nostra provincia (16 novembre 2019) un’abbondante nevicata (14 dicembre) che ha paralizzato la provincia di Belluno e poi la chiusura delle scuole per il covid19.

Con l’emergenza sanitaria in atto la Fondazione Progetto Uomo ha sostituito la formazione in presenza delle giornate formative di febbraio, marzo e aprile, con la FAD. I docenti del corso hanno proposto lezioni in video, articoli scientifici, slide commentate, esercitazioni audio e cartacee. Gli insegnanti iscritti al corso hanno accolto con impegno questa proposta per portare a termine un’esperienza formativa che avrebbe perso un po’ la sua intensità se rimandata all’autunno. Gli insegnanti iscritti al corso hanno consegnato in due date gli elaborati proposti come prove d’esame a dimostrazione di aver svolto i compiti assegnati e le esercitazioni, mentre la consegna delle tesine finali è stata completata il 15 marzo.

In questi giorni il responsabile scientifico prof. Cesare Cornoldi dell’Università di Padova e le tutor stanno valutando i lavori di tesi. Si tratta di una casistica eccezionale che riflette l’impegno della scuola nel nostro territorio per far fronte a problemi non solo di didattica speciale, ma di relazioni sociali e familiari. Questo grosso lavoro è un patrimonio di buone prassi, di pensiero, di riflessioni, di azioni e stiamo pensando di metterlo a disposizione di tutti gli insegnanti del nostro territorio.
Entro la metà di aprile sarà data una restituzione a tutti gli insegnanti iscritti al corso mentre a settembre prevediamo la condivisione in presenza dei lavori di tesi svolti e la cerimonia di conclusione ufficiale del corso.

Fiorella Vettoretto
Fondazione Progetto Uomo onlus Belluno

Regioni

Ti potrebbe interessare

Ripartono le attività sportive all’Istituto Comprensivo di Sedico-Sospirolo

di

Sono ripartiti il 30 novembre scorso i laboratori sportivi presso l’Istituto Comprensivo di Sedico-Sospirolo grazie al prezioso lavoro di Cristian De Moliner, presidente...

Incontro online “BUONE PRATICHE EDUCATIVE A BELLUNO” – 8 Giugno 2021

di

In occasione dei due anni di attività il progetto «Luoghi e Nonluoghi – i bambini abitano il territorio» si racconta alla comunità....

Giochiamo con la storia di Feltre

di

Cinque laboratori creativi ed espressivi alla scoperta della storia della città di Feltre. È questa l’iniziativa ludico-formativa, riservata ai bambini dai 5...

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK